I Più Brutti

 

 

I commenti (non censurati)

alla mia Classifica personale

Home

Novità

Tutti i Film

Classifiche

Box Office

Cerca il film

Vai alla pagina successiva / precedente

Torna all'ultima pagina

Invia il tuo commento

 

Botta & ...

... Risposta  

Data

Nickname di Daniele T.

Data

26-12-06

Fabio

di Daniele T.

28-12-06
Ti consiglio di vedere Eurotrip anche se è un film poco conosciuto a me è piaciuto moltissimo ;) Non ne avevo sentito parlare mai. Mi informerò e vedrò di recuperarlo in DVD. Grazie, anche di avere passato il tuo Santo Stefano sfogliando Movie Maniac.
21-12-06

lasinosull

di Daniele T.

28-12-06
C'è un piccolo fraintendimento fra "i 100 migliori film di tutti i tempi" e "i film che preferisco".
gli uni in tutta evidenza non coincidono con gli altri. il che è perfetto: logico e sequenziale.
il problema in tutto sto pourpourry di megalomani, di citazioni, di nozionismo, di sbadigli e di spazzatura sta proprio nel fatto che cambi il titolo della classifica e bona lì.
il fatto che un film piaccia a te non significa che sia un capolavoro, ma non è giusto sindacar sui gusti, anche perchè significherebbe che tu sia un grosso esperto di cinema nonchè un fine critico, il che è in contraddizione con la classifica in modo imbarazzante.
insomma il cinema, come il teatro, la danza, la letteratura e l'arte è una roba seria fatta di linguaggi e di conoscenze che uno per stilar classifiche deve conoscere a menadito.
e questa non mi pare una classica di capolavori (testimonianze ultime e altissime dell'opera artistica) ma appunto di film che ti hanno segnato.
benissimo questa classifica disegna un'immagine di te precisa e simpatica ma nulla di più pretenzioso quale un'idea di un gruppo di capolavori.
i capolavori del cinema sono altri, ma non perchè lo dico io perchè, semplicemente, han cambiato i tempi e l'estetica dei tempi, ossia han cambiato il mondo.
saluti, segui il mio consiglio, se io stilassi una classifica di film la intitolerei appunto "i miei cento film preferiti", giusto perchè sono un amante del cinema e basta.
Hai perfettamente ragione, ma mi permetto di sottolineare la dicitura esatta che si trova nell'intestazione della pagina dei miei film preferiti:

LA TOP 100

La mia Classifica personale:

i Cento Migliori Film di tutti i tempi.

Vorrei sottolineare, in particolare:

- l'aggettivo possessivo "MIA", riferito alla Top 100, che indica che vorrebbe indicare che io sono l'artefice della classifica, che i voti li do io e che la classifica è espressione dei miei gusti personali (per quanto opinabile) e non vuole avere nessun valore scientifico, ma vuole essere solo uno strumento per dare dei consigli di visione;

- l'aggettivo "PERSONALE", che sottolinea ulteriormente il "mia" di cui al punto precedente;

- la presenza dei due punti: fanno in modo che quanto detto nella riga che li contiene sia strettamente legato con quanto detto nella riga che segue, che di solito è una specificazione più dettagliata di quanto asserito.

- il riferimento alla "LEGENDA VOTI" specifica esattamente che i giudizi sono espressi da me, senza concorso di colpa.

Per quanto riguarda il "di tutti i tempi": ho voluto intendere che considero film di ogni epoca, quelli che sono riuscito a vedere. E' chiaro che mancano un sacco di titoli, ma non avendoli visti non posso giudicarli. Anche film rinomati come "capolavori" non posso giudicarli così, per sentito dire. Per prima cosa non sarei onesto (non è detto che effettivamente mi piacciano), in secondo luogo non mi pare corretto.

20-12-06

barbone

di Daniele T.

28-12-06
ma hai mai visto un film????????
film
s.m.inv.
FO
1 pellicola cinematografica o fotografica: f. in bianco e nero, f. a colori, f. a 35 mm
2 opera cinematografica, spec. lungometraggio di genere narrativo: girare, produrre un f., andare a vedere un f., f. comico, drammatico, f. sentimentale, impegnato, f. dell’orrore, d’azione, giallo, poliziesco; un f. di John Ford, di Antonioni | estens., arte cinematografica, cinematografo: storia del f.

Vocabolario della lingua italiana
Adesso la cosa è più chiara, grazie. Pensa che io pensavo che un film fossero quelle immagini accompagnate da suoni che si vedono proiettate, al buio, su enormi teloni bianchi in grandi ambienti dotati di poltrone (quasi sempre scalate) in cui alcuni individui paganti (in genere definiti complessivamente "pubblico") stanno seduti a godersi lo spettacolo. Oppure quella sorta di filmati sonori registrati su nastro magnetico o su supporto ottico che vengono letti da un apposito apparecchio e vengono presentati su quello che viene definito "schermo televisivo". Sono un po' meno film (vista tutta la pubblicità, il meteo, le news, ... con cui sono infarciti), ma mi sembrano tali anche quelle pellicole proposte (ormai abbastanza raramente) dai canali televisivi. Non so proprio come si scrivono, questi vocabolari. 
19-12-06

buster

di Daniele T.

28-12-06
Ciao. non sono quì per fare critiche perchè penso che i gusti nel cinema sono soggettivi.
Guardo film sin da bambino come credo la maggior parte di noi ma non è da molto che ho capito effettivamente di essere un vero appassionato.Allora cosa ho fatto?ho iniziato a vedere e rivedere i film dalla nascita del cinema partendo dal muto fino a welles,wilder,bergman,de sica,truffaut,kubrick,chi più ne ha più ne metta.
Però come dicevo sopra bisogna capire la nascita la crescita e l'evoluzione di quest'arte è come nella matematica non si possono fare l'equazioni se non si è capaci di fare2+2.
Con questo non voglio criticare sto soltanto dicendo quello che ho fatto io per poter apprezzare a pieno il cinema.
Il cinema è fatto di vari generi,secondo la mia modesta opinione potresti fare classifiche per genere o per decenni perchè vedere arma letale e il monello messi sullo stesso piano non è possibile.
Stessa cosa vale per La Pantera Rosa Sfida l'Ispettore Clouseau insieme a Umberto d ugualmente non è possibile.
Quando vedo il film della pantera rosa mi fa contorcere dal ridere,ma i film come Umberto d tirano fuori altri sentimenti,sono stati creati appunto per questo l'uno per passare un ora di svago e spensieratezza l'altro per farci riflettere su delle problematiche purtroppo ancora reali.
Questo è soltanto un consiglio poi ognuno fa quel che vuole. Io per es.amo moltissimo il neorealismo e la fase antecedente.
Ciao Daniele T.
Grazie per il tuo consiglio. Mi piace un sacco e vedrò di realizzarlo al più presto. Una classifica dei film più belli per genere mi pare un'ottima idea. Anche se resta il fatto che "Arma Letale" ed "Il Monello" continuerebbero ad avere lo stesso voto. Un paio di precisazioni: "Arma Letale 4" ha preso più de "Il Monello" (OK, me ne devo vergognare, ma il mio voto rimane quello) e "Umberto D." mi è piaciuto di più di "La Pantera Rosa Sfida l'Ispettore Clouseau" (come traspare dal voto: rispettivamente 9,00 contro 8,90). E' chiaro che si tratta di generi differenti, e rimate ottima l'idea della classifica per genere. Ma permettimi di fare una considerazione sul senso del tuo messaggio. Chi ha detto che un 7,00 per un film Drammatico debba valere di più di un 7,00 assegnato ad un film commedia? E che un 8,00 di un thriller o di un film d'azione abbia minor valore di un 8,00 assegnato ad un documentario. Ci sono (ovviamente) ottimi film commedia (o d'azione) e scadenti film solo intenzionalmente impegnati. Non è solo dalla tematica (che rimane, comunque, importantissima) che scaturisce, a mio parere, il giudizio su un film. Anzi: spesso è molto più difficile riuscire a fare ridere (come la serie sulla Pantera Rosa) che riuscire a commuovere (come tanti film drammatici che usano trucchetti anche disonesti per colpire la sensibilità degli spettatori). 
15-12-06

selene

di Daniele T.

28-12-06
Meno male che precisi apertamente senza censura...e pensa che all'inizio, vedendo tutti gli insulti a te riferiti che hai pubblicato, ci avevo anche creduto...E poi io, che ti ho inviato un commento sicuramente non positivo, ma comunque non volgare o offensivo, mi ritrovo censurata...Mi spieghi perchè?? Intanto ci riprovo...Non sono assolutamente d'accordo con i tuoi giudizi, ma complimenti per il sito e per la pazienza che dimostri nel sopportare ogni insulto e ogni volgarità! Questa volta però cerca di non deludermi!!
p. s. : Ma come fai a definire Benigni un pagliaccio???
Non mi pare di avere mai censurato nessuno. E non capisco dal tuo messaggio se il commento a cui ti riferisci non è stato (ancora) pubblicato, o è stato in parte modificato o censurato (cosa che non ho mai fatto). Se si tratta del commento ad un film... le cose vanno piuttosto a rilento. Comunque, in tal caso, ti avviserò appena lo pubblicherò. Altrimenti penso sia andato perduto. A mia discolpa, per quanto riguarda l'argomento Benigni, potrei dire che lo ritengo un clown nel senso positivo del termine e che sono stato frainteso (così mi pare facciano tutti, politici in primis, ultimamente). Invece devo chiarire che intendevo proprio l'eccezione negativa del termine, anche se so di essere uno dei pochissimi italiani che non apprezzano la sua comicità. Altri casi, rari, mi è capitato di incontrarli.
09-12-06

babbo

di Daniele T.

28-12-06
complimenti per il sito molto ben fatto e per l"originalità"della classifica.non posso certo dire però di esser d'accordo con te e più che i soliti pulp fiction o kubrick(che io amo)vorrei criticarti il fatto di aver messo,nella lista dei film più brutti,i cancelli del cielo al primo posto.mi sorprende che nessuno prima di me seppur più "dotto"in materia non ti abbia fatto notare cio!io l ho trovato bellissimo,è un meraviglioso affresco che distrugge il mito dell Frontiera,con una fotografia curatissima e soprattutto è un film di cimino che io considero un genio incompreso.Hai visto il cacciatore?come fa a non esserci tra i 100 film più belli? Purtroppo non sono ancora riuscito a vedere "Il Cacciatore". "I Cancelli del Cielo", invece, è penso l'unico film di tutta la classifica che non sono riuscito a vedere per intero. Lo ritengo insostenibile, confuso e noiosissimo. Arrivato a metà ho dovuto rinunciare a capire cosa stesse succedendo e il film non riusciva per nulla a prendermi e a destare la mia curiosità. Il fatto che sia stato uno dei più grandi flop della storia del cinema forse può essere indicativo... ha irrimediabilmente contribuito a fare fallire la United Artists. Non credevo che potesse essere così brutto, di solito i flop mi incuriosiscono. Eppure... non sono riuscito a reggere fino alla fine. Ma questo non significa che, se ricapiterà e con maggiore attenzione, gli darò un'altra chance.
04-12-06

Iggy

di Daniele T.

08-12-06
Non sono un grande esperto di cinema, però mi piace confrontarmi e sapere i pareri degli altri.. Ho letto dalle tue classifiche che Pulp Fiction (e molti altri in contrasto con i miei "gusti")non ti è piaciuto per niente.. volevo sapere il perchè così ho cercato la scheda.. ma non c'è (come non!!! O ho visto male?? Comunque consideri più bello un film di un altro anche perchè ti ha fatto divertire di più (sicuramente una variabile decisionale, ma non la più importante a mio giudizio..), e poi mi snobbi Benigni? Non è il mio attore preferito, ma devi ammettere che con il mostro o il Piccolo Diavolo ti sarai fatto 4 risate.. no? No. In effetti non c'è la scheda di "Pulp Fiction", anche se verrebbe lunghissima, basterebbe mettere insieme le mie risposte ai vostri commenti su questa pagina. Ovviamente la variabile "divertimento" non è la principale, altrimenti non si spiegherebbero i voti a "A.I. - Intelligenza Artificiale" o a "Seven" o a "Era mio Padre" o a "Central do Brazil", tanto per fare qualche esempio. Però, a questo proposito, vorrei sottolineare che mi pare che al cinema sia molto più facile commuovere o "far pensare" che fare ridere. Quindi un film che riesce a farmi ridere guadagna molti più punti di un film cupo che mi commuove, a parità delle altre variabili. Purtroppo per Benigni ho una quasi totale repulsione, almeno come comico. Tanto è vero che ho apprezzato i due suoi film meno comici: "La Vita è Bella" e "Pinocchio". La sua comicità proprio non mi scalfisce. E anche io ci rimango sempre perplesso: in sala con "Il Piccolo Diavolo" e "Il mostro" tutti si sganasciavano dalle risate, tranne me! Non so spiegarmi il perchè, ma Benigni (so che mi sto tirando addosso un'altra valangata di insulti) proprio non mi piace: lo considero un pagliaccio e a me i pagliacci non fanno per nulla ridere. Sarò fatto male, che ccce devo fà!
25-11-06

Gianfranz

di Daniele T.

08-12-06
Hai mai sentito parlare di Kubrik?
Ti consiglio anche Tarantino, non è male...
Per non parlare dei classici di Woody Allen, Sergio Leone etc.
E' pur vero che è difficile fare una classifica del genere, ma almeno documentarsi prima ;-)
In bocca al lupo per il tuo proposito e... buona visione!
In effetti non mi pare averne mai sentito parlare. Ma è più probabile che tu nemmeno abbia letto la classifica, visto che qualche suo titolo dovrebbe esserci... certo, è tra i film più brutti, però in una delle prime posizioni. "Il Dottore Stranamore" mi è piaciuto molto, ma è malauguratamente uscito dalla classifica dei più belli che, per ragioni di spazio, comprende solo i 100 film che più mi sono piaciuti. Però non posso farcelo rientrare solo per fare bella figura. Non sarebbe onesto. Volendo potrei dargli 10 e farlo balzare in testa. Volendo fare ancora più bella figura potrei dare 10 a "Pulp Fiction" e sarei osannato. Però preferisco essere onesto che fare bella figura. Preferisco essere insultato per i miei gusti - sinceri (anche se espressione di una immane ignoranza, a quanto pare) - che prendere in giro i visitatori del mio sito.
07-11-06

Blue

di Daniele T.

08-12-06
Praticamente le due calssifiche potrebbero quasi essere totalmente intercambiabili tanto sono farcite di robaccia in cui ogni tanto spunta qualche capolavoro. Diciamo che ti mancano le basi del Cinema, ti manca Welles, ti Manca Kubrick, ti manca Wilder, ti manca Lynch, ti manca Kitano, Kurosawa, Jarmush, Haneke, Sokurov e parecchi altri (sembra che ti manchi pure un conosciutissimo come Coppola sinceramente). Quindi la tua pretesa di stilare una classifica dei 100 capolavori e delle 100 schifezze è parecchio pretestuosa. Detto questo devo dire che hai anche diverse carenze in fatto di gusti cinematografici.. mi stronchi completamente la filmografia di Tarantino (il che è già puttosto assurdo), mi bocci Paura e Delirio (a proposito di Gilliam, guardati Brazil, può darsi che cominci a capirci qualcosina della settima arte), e poi mi incensi un cagata come Pearl Harbour (roba da togliere la facoltà di fare film a Bay seduta stante). In pratica il mio consiglio è: cancella sta robaccia e riparti da zero, ma con roba degan d'essere chiamata Cinema, per favore. Ripartire da zero. Dovrei dimenticarmi titoli (belli e brutti) che mi è capitato di vedere. E poi dovrei rivederli e probabilmente esprimerei di nuovo lo stesso parere. Kubrick non mi manca, come non mi mancano Kitano, Jarmush, Lynch e Coppola. Anche se non compaiono così spesso nella mia pretestuosa classifica. Ma perchè per una volta non facciamo il gioco contrario? Conta i titoli che cito nella mia classifica e dimmi quanti ne hai visti? Mi sono reso conto che "Pearl Harbour" è un successone in questa pagina: dopo "Le Iene" e "Pulp Fiction" mi pare sia il secondo titolo più citato (in senso negativo, ovviamente). Ma ho una curiosità: quanti di coloro che lo stroncano lo hanno visto al cinema? Quanti lo ritengono tecnicamente una schifezza? Farà schifo ai più (che saranno stati costretti ad andare a vederlo dalla ragazza), ma perchè fargli la cattiveria di toglierlo dai film che più mi sono piaciuti? Probabilmente compare solo nella mia! Poveretto.
06-11-06

akle

di Daniele T.

08-12-06
credo che la tua classifica sia sconcertante!
Dimostri veramente di capire poco o niente di film.
per farti un esempio, dici che TIMELINE merita lo stesso voto delle IENE di Tarantino.
Io non sono un seguace di Tarantino, ma non ci vuole un genio per capire che Timeline è una pagliacciatta, mentre ,a prescindere che può non piacerti il genere, ma le Iene non è certamente neanche da paragonare.
PULP FICTION un brutto film!!!!
Te ne rendi conto che ma il TIME ( 1°quotidiano al Mondo) lo ha inserito tra i 100 film più belli della storia del cinema.
Mi stupisco a questo punto di non trovarci il Padrino nella tua classifica se secondo te questi sono i film brutti.

Vuoi una cagata di film??
Guardati c'era una volta in Messico oppure HERO
Cominciamo dalla fine: concordo con i tuoi giudizi su "C'era una volta in Messico" e "Hero". Per il resto: "Timeline" è una pagliacciata, "Le Iene" è un filmaccio noioso e inutilmente violento. A prescindere dal genere indubbiamente diverso, e per motivazioni differenti, sono due film a mio parere pessimi. Del Time non me ne importa nulla, invece. "Pulp Fiction" può essere anche in testa alla classifica di tutti i periodici del mondo, ma resta il fatto che l' "opinione" di un periodico è la sintesi di giudizi espressi da persone che, come me, hanno i loro gusti. E non hanno, come me, la pretesa di essere infallibili o di dettare legge. Ok, saranno anche più competenti, sia complessivamente che singolarmente. Ma la MIA classifica resta la mia, altrimenti l'avrei chiamata: "classifica che tiene conto di tutte le opinioni che ci sono in giro su tutti i film più apprezzati per non offendere la sensibilità di lettori che potrebbero rimanerci male a vedere il loro film preferito tra i titoli più brutti". Titolo troppo lungo per una pagina web.
03-11-06

Lele_86

di Daniele T.

08-12-06
Secondo questa listanon è stilato da una persona che capisce minimamente qualcosa di cinema.
Ti chiedo di vedere i seguenti film:
"Che?" di Roman Polanski
"KOYAANISQATSI" di Godfrey Reggio
"Il dottor stranamore" di Kubrick
"taxi driver" di Martin Scorsese
cercando di non deprimerti senza effetti speciali, e cercando piuttosto di focalizzare la tua attenzione su ogni inquadratura, cercando di decifrare ogni singolo stacco, per capire veramente cosa il regista vuole trasmettere con il suo film.
Cercherò di farlo, grazie per le segnalazioni. Ovviamente intervallando la visione con divertenti, stupidi, veloci, spettacolari, fragorosi filmoni pieni di effetti speciali. "Dottor Stranamore" e "Taxi Driver" comunque già li ho visti e mi sono piaciuti. Degli altri due titoli non ero nemmeno a conoscenza, il secondo, poi, oltre che impronunciabile mi pare pure inventato. Chi è 'sto Reggio? Vuoi aprire una pagina a lui dedicata su Movie Maniac?
28-10-06

Maxturbo

di Daniele T.

08-12-06
Ti ammiro. Davvero. Il tuo coraggio va premiato. Ti faccio un esempio in prima persona. Sono cresciuto a caffelatte e wurstel perchè fino a 13 anni non volevo mangiare altro. Se oggi io volessi redigere un sito internet sulle 100 ricette più gustose della storia probabilmente metterei al primo posto il BigMac, al secondo le patatine San Carlo Grill (a pari merito con le Due a Due) e al terzo i cracker con la Nutella. Giuro, adoro questi alimenti. Ma non farò mai una classifica. Non ne ho il coraggio, la gente potrebbe non capire che io sono consapevole della mia ignoranza culinaria e che la mia è solo una classifica di gusto personale, in quanto metterei al primo posto tra i cibi più disgustosi i gamberetti. Potrebbe credere che sono un totale ignorante. Beh non penso affatto che tu sia ignorante, anzi probabilmente a differenza di me sei una buona forchetta. Ecco, in tal caso, datti alla cucina.

a proposito quando hai tempo recensiscimi questi film così mi faccio due risate:

Salò o le 120 giornate di Sodoma - P.P. Pasolini
Aguirre, furore di Dio - Werner Herzog
Mulholland Drive - David Lynch
Playtime - Jacques Tati

a presto.

Come sempre, grazie per i consigli. E per l'ironico commento, che ho davvero molto apprezzato. Soprattutto l'accostamento BigMac-Blockbuster (o almeno così mi pare di avere capito, se la poca intelligenza non mi ha tradito). Mi piacciono questi interventi sferzanti: sono un modo elegante e intelligente (ottimo il parallelo con l'ambito culinario) per dire cose che altri comunicano tramite gli insulti. Però permettimi una considerazione, partendo dal tuo paragone. Mangiare da MacDonalds (il blockbuster) non è un'abitudine molto radicata tra gli italiani (diciamo 10%?). Mangiare la pizza o gli spaghetti o le lasagne (i film d'autore) invece è abitudine (giustamente e ovviamente) molto diffusa (diciamo 97%). Allora perchè "Titanic" è il più alto incasso di tutti i tempi (oltre 1.800 milioni di dollari) e "Mulholland Drive" ha incassato delle briciole? Non pensi che nella scelta del film da vedere, come nella scelta del piatto da mangiare, il pubblico scelga cose che gli piacciono? Perchè farsi, altrimenti, del male?

Ti avverto appena recensisco i film che mi hai segnalato, almeno sarò contento che qualcuno abbia letto le mie schede, e si diverta nel farlo. Che devo dire, se non fosse un titolo già assegnato, mi autoproclamerei il "re degli ignoranti". Non ci capisco nulla di cinema? Peccato. Posso sempre consolarmi per la consapevolezza di essere, comunque, una buona forchetta. W la pizza!

11-10-06

Luca

di Daniele T.

08-12-06
la commiserata classifica dalla quale più di un visitatore ha lamentato l'assenza di tarantino q.

Ciao caro Daniele Toninelli,
sono per caso capitato nel tuo sito e ne sono rimasto colpito. Ho infatti notato che le tue decisioni sono completamente contrapposte a quelle che un "classico" cinefilo potrebbe dare.. Sono ammirato dal fatto che tu abbia le tue opinioni e ne vada fiero. Non approvo eccessivamente il fatto che molti spettatori arrabbiati ti inviino offese ed epiteti per la tua fede cinematografica. Sono convinto che l'appellativo autodatoti (moviemaniac) sia adatto, in quanto sei una delle prime persone che conosco che guarda tantissimo cinema ma non fa distinzioni "razziali" tra film di serie b e grandi autori: ciò che ti fa maggiormente onore è, inoltre, giudicare imparzialmente, come ognuno di noi dovrebbe fare, le opere visionate. Ti faccio un esempio: ho vidi tempo fa "il gattopardo" di visconti. Essendo profondo conoscitore della sua cinematografia non ho potuto che apprezzare l'affresco ottocentesco che il film propone. In tutta sincerità, se mi fossi avvicinato al film senza macchia e senza pregiudizi, l'avrei considerato un buon film, ma sicuramente lento, noioso, palloso, in una parola, deludente. Ho letto velocemente la classifica incriminata da più di un lettore e vi trovo sicuramente molte anomalie, ma devo ammettere una certa varietà di gusti ed opinioni che presuppone essere specchio di una curiosa e aperta mentalità, necessaria per il buon spettatore. Essendo anch'io "cinematografaro", ed in particolare regista, ho apprezzato alcune delle tue scelte, che adesso elenco.

tra i 100 best (da leggere per coloro che criticano criticano: questi film sottoelencati sono presenti nella 100 top list e sono sicuramente molto belli)

Fabbrica di cioccolato, La città incantata, Moulin rouge, il grande dittatore, il pianista, umberto d (e perchè non mettere i bellissimi sciuscià e ladri di biciclette?), il monello, i soliti ignoti, luci della ribalta, appuntamento a belleville, i cento passi, a qualcuno piace caldo, io non ho paura, qualcuno volò sul nido del cuculo, mare dntro, la finestra sul cortile, monsieur verdoux. ps:di Giordana, dato che hai apprezzato il bellissimo i cento passi (io ho anche avuto il privilegio di incontrare il fratello di peppino impastato e di svolgere un progetto con l'associazione radio aut), ti consiglio vivamente pasolini.un delitto italiano e la meglio gioventù. Avendo parlato di pasolini non posso che consigliarti nozionisticamente i migliori del grande poeta di casarsa: decameron, i racconti di canterbury, mamma roma, accattone, il vangelo secondo matteo, medea, salò o le 100 giornate del sodoma e, infine, il film commemorativo di laura betti su ppp "Il silenzio è complicità".

So che posso sembrare piuttosto antipatico a fare il saputello sparandoti titoli dei quali non te ne frega - giustamente - niente, mati assicuro che sono una profonda visione introspettiva che ti aiuta molto nella vita. Dato che mancano nella tua lista e non voglio essere ripetitivo consigliandoti (come - più o meno garbatamente- hanno quasi tutti fatto) gli amati tarantino, kubrick, coppola, rossellini o spike lee, ti vorrei consigliare la visione di un autore - almeno per me - essenziale dal punto di vista cinematografico, ovvero il grande Federico Fellini. Sono obbligato a consigliarti di ripassare l'intera filmografia ma in particolare i miei preferiti sono: la stada, le notti di cabiria, la dolce vita, 8 1/2, roma, AMARCORD (se lo guardi diventa sicuramente il tuo film preferito!!), e la nave va, intervista.... non ho più fiato...

Concludendo, sono contento che anche tu condivida con me l'apprezzamento di mare dentro: io lo giudico come uno dei migliori film degli ultimi anni, mentre tutti i miei amici con cui l'ho visto insieme al cinema non l'hanno capito e/o gli ha fatto schifo.
ciao luca
Gent.mo Luca, il tuo intervento ovviamente mi fa molto piacere, all'interno dell'abituale mare di critiche che mi sommerge. Grazie infinite per i preziosi consigli, di cui certamente terrò conto per ampliare la mia insoddisfacente cultura cinematografica (Fellini mi è quasi sconosciuto). Mi sorge solo un dubbio: Ladri di Biciclette, Mamma Roma li ho già visti eppure non compaiono nella classifica. Devo provvedere a rivederli ed inserirli (alcuni film li vedo e poi mi dimentico di registrare il voto). Anche La Meglio Gioventù l'ho già visto, e gli ho dato un voto alto, ma per poco non è riuscito ad entrare in classifica. Giordana ha fatto veramente degli ottimi film. Non è vero che non mi interessano per nulla i titoli che hai citato, sono tutti nella mia lista "da vedere". Sono anche contento che tu abbia capito un po' la mia filosofia e che tu abbia saputo "cogliere" ciò che ti pare ci sia di buono nelle mie classifiche. Cosa che non molti riescono a fare. Una classifica non può essere giudicata come un film: bella o brutta. Una classifica è una cosa complessa, espressione di background, gusti, esperienze passate, aspettative. La si può condividere (tutta, in parte, in piccola parte) o non condividere. Ti ringrazio perchè con i titoli pregiati che mi hai consigliato sono sicuro che si arricchirà ulteriormente di nuovi ingressi. Grazie
09-10-06

Luca

di Daniele T.

08-12-06
Ciao, sono luca, volevo inizialmente cominciare questo messaggio dicendoti che sono capitato per caso qui (stavo cercando info per una tesina su chaplin e sono stato abbastanza inorridito di trovare negli ultimi posti due film come monsieur verdoux e tempi moderni)e questo sito mi ha molto interessato in quanto anch'io tengo una lista, da ben poco tempo, di tutti i film che vedo. Ho iniziato da dicembre 05 e mi par di essere arrivato a circa 200 film.
Però ti vorrei dispensare qualche consiglio, in quanto anch'io come te sono uno che di cinema (pretende)d'intendersene: secondo me ciò che fa imbestialire i visitatori che poi ti insultano non è tanto il giudizio negativo che dai ad un film (io non uso una scala da o a 10 con i decimali, ma da 1 a 5 con solo i ,5)ma quelli che metti loro davanti: scorrendo la classifica ho notato che alcuni blockbuster hollywoodiani sono davanti a film d'autore sicuramente difficili, ma assolutamente non da definire noiosi...
Sono stato anche dispiaciuto di leggere che il (per me) magnifico 2046 di wong-kar wai è stato messo ai primi posti di una classifica dei film più brutti che, in effetti (come notato da molti), rispecchia molti film d'autore di non facile comprensione.
Con ciò sono stato altresì contento di vedere il mio film preferito la sottile linea rossa con una recensione degna, ma non comprendo perchè non sia nella lista dato il 9 e passa.
Mi complimento con te per il bel lavoro e per la buona volontà con cui tutti i giorni devi rispondere alle nostre boriose domande.
ciao luca
Dunque. Prima questione: "Monsieur Verdoux" e "Tempi Moderni" in fondo alla classifica??? Ma sono 98° (8,75, ottimo voto) e 95° (8,80, voto ancora migliore)... sembrerebbero due posizioni piuttosto basse. Ma se si considerano i due piazzamenti relativamente al fatto che la classifica comprende, tutt'ora, 1.719 film, la posizione non mi pare niente male. Seconda questione: non pretendo di intendermi di cinema, ma penso di essere abbastanza ferrato in particolare sui titoli moderni. Ma ciò che faccio nella mia classifica (valutare titoli) secondo me non richiede nemmeno troppe competenze che non si possano acquisire leggendo chi scrive di cinema o, ancora meglio e ancora di più, andando al cinema. Per quanto riguarda il piazzamento di blockbuster davanti a film d'autore, non capisco perchè queste ultime opere debbano piazzarsi, di diritto, davanti a film di grande successo e dal grosso budget. Bigas Luna è un autore? Ok, però ha anche girato "Bambola" (e sfido a trovare qualcuno che possa definire "Bambola" un bel film e ben fatto). "Eyes Wide Shut" è un film d'autore? Certo! Perchè è girato da Kubrick! Ma se fosse stato girato (uguale uguale) da, che so, Tony Scott, siamo sicuri che avrebbe avuto le stesse recensioni? Nella mia classifica più che dividere tra film d'autore e blockbuster preferisco discriminare tra film belli o brutti, o meglio: tra film che mi sono piaciuti o meno, indipendentemente dal fatto che siano o meno "d'autore". Essere film d'autore è una questione di firma (dipende da chi è il regista) o è una questione di contenuti? Nel primo caso, ci sono autori che hanno fatto capolavori e schifezze; nel secondo caso, se è il contenuto ad essere "d'autore" non è detto che il film non possa comunque essere noioso (e quindi bruttino) o girato male. E poi, va bene essere di non facile comprensione (vedi il bellissimo "Memento"), ma non essere comprensibile e pure noioso come "2046"... Questione "La Sottile Linea Rossa": la scheda non è mia, quindi il voto non compare nella mia classifica. Il film mi è piaciuto moltissimo alla seconda visione; ma alla prima non molto. Quindi la media dei due voti è risultata 7,80. Infine grazie per i complimenti; non trovo per niente boriosi i vostri interventi, soprattutto quando sono ricchi di spunti di riflessione, intelligenti, interessanti e pacati come il tuo.
08-10-06

raffy89

di Daniele T.

08-12-06
considero la classifica un pò infantile... ma in effetti la condivido io aladin l avrei messo anche più in alto!!però se non ti piace quentin non puoi ridicolizzarlo mettendolo accanto a film senza senso....poi non condivido la prima posizione io amo la vita è bella!!! In effetti in parte risente dei miei gusti infantili: Indiana Jones e la trilogia di "Ritorno al Futuro" sono dei miei miti che mi porto dietro dall'infanzia. Ma li ho visti anche successivamente e non ho mai cambiato idea sul giudizio che gli attribuisco. Sono dei classici sempreverdi. Per quanto riguarda Tarantino, non ho alcuna intenzione di ridicolizzarlo accostandolo ai film cui ho assegnato lo stesso voto. Un 4 può essere assegnato per il fatto che la pellicola è noiosa, oppure perchè è girata male, oppure perchè è stupida. Nel caso di "Pulp Fiction" il 4 che ho assegnato deriva dalla estrema violenza, dalla repulsione e dalla noia che ho provato vedendo tutto il film.
08-10-06

Michele

di Daniele T.

08-12-06
IL PADRINO I
IL PADRINO II
IL PADRINO III
 
Titoli molto belli: i voti che ho assegnato ai tre film sono, nell'ordine: 8,25, 8,45, 7,00 (anche se quest'ultimo mi sembra un po' basso). Ho però appena acquistato l'intera trilogia in DVD. Ci tornerò sopra a breve, magari nelle vacanze di Natale, e vedrò se migliorare o meno i giudizi.
29-09-06

max

di Daniele T.

08-12-06
Caro Daniele,
non condivido alcuni toni estremi di chi ti critica, perchè stiamo pur sempre parlando di cinema. Però condivido assolutamente il senso della maggiora parte degli interventi, quantomeno nel merito se non (ovviamente) nel metodo. Non è tanto per Tarantino, che pure a me piace, ma ho l'impressione che ti manchino un po' le "basi" culturali (in senso cinematografico, ovviamente) per poter stilare con un minimo di efficacia una classifica che sia, sì, opinabile, ma anche un minimo plausibile. Sono talmente tante le castronate da cui dissento che dovrei scrivere un libro. Una sola: "Pearl Harbor" non te le posso perdonare. E' una puttanata retorica infarcita di digitale volgarissimo. Riguarda "Tora, Tora, Tora" di Fleischer, se l'hai mai visto, piuttosto.
Grazie per il consiglio, "Tora, Tora, Tora" lo recupererò al più presto: ricordo di averlo visto da piccolo e di essermi addormentato a metà film. Il digitale di "Pearl Harbor" non l'ho trovato così volgare, mi pareva fatto piuttosto bene, anche considerando il fatto che il film l'ho visto al cinema, quindi eventuali pecche nelle immagini digitali avrebbero dovuto balzarmi agli occhi immediatamente. Per quanto riguarda la questione spinosa della mancanza di basi culturali, sono d'accordo e l'ho già detto altre volte: mi mancano un sacco di titoli fondamentali che dovrei recuperare al più presto. Diciamo che la mia cultura cinematografica ho cominciato a costruirla (e continuo ad aggiornarla) con i titoli più recenti. Riuscendo solo ogni tanto a recuperare i titoli storici. Per ora cerco di tenere aggiornata il più possibile la mia conoscenza dei film appena usciti. Purtroppo, se mantengo questa filosofia, l'aggiornamento sulla storia del cinema arriverà solo piano piano. Purtroppo.
28-09-06

Latinos

di Daniele T.

08-12-06
Rispetto il pensiero di tutti e quindi anche il tuo in merito ai 100 film più brutti. Ma non è tollerabile inserire tra questi " Pulp Fiction ". E' un'opera " geniale "....si hai proprio capito bene " geniale ".
T'invito a rivederlo almeno 5 volte.....
Ti saluto
Ok, ho capito bene. E proverò senz'altro a rivederlo, anche se non mi è piaciuto per nulla. Cerco di dare sempre almeno una seconda chance ai film che non mi piacciono. Ma "Pulp Fiction" mi è piaciuto talmente poco (si hai proprio capito bene "poco") che finora non sono riuscito a trovare il coraggio per dargli una seconda possibilità. Capiterà. Ciao.
17-09-06

tony2006

di Daniele T.

27-09-06
VOGLIO SOLO DIRE A TUTTI VOI CHE E IMPOSSIBILE FARE UNA CLASSIFICA DEI FILM PIU BELLI O PIU BRUTTI DELLA STORIA (A PARTE IL FATTO CHE NE CONTIUANO A USCIRE X CUI SAREBBE SEMPRE TEMPORANEA), COSI COME LO E X QUELLA DELLA DONNA PIU BELLA O DEL MIGLIOR CALCIATORE ETC. ETC. PERCHE? X IL SEMPLICE FATTO CHE LA COSA E SOGGETTIVA E QUINDI UN FILM X ES. COME “SPOSERO’ SIMON LE BON” PUO ESSERE GIUDICATO ORRENDO X MOLTI E STUPENDO X ALTRI, PERCHE OGNUNO A I SUOI GUSTI E X QUESTO CHE RITENGO STUPIDO FARE CONCORSI DI BELLEZZA E STILARE CLASSIFICHE DI OGNI TIPO TANTO IO RIMARRO SEMPRE DELLE MIE IDEE E NON MI FARO CERTO CONDIZIONARE DA CIO CHE DICONO O SCELGONO DEI CRITICI X DI PIU PAGATI X FARLO. SOLO QUELLE PERSONE SENZA NESSUN CARATTERE SI FANNO TRASPORTARE DALLA CORRENTE E DA ESSA ACCETTANO COSA E BELLO E COSA E BRUTTO X IL RESTO OGNUNO DI NOI SCEGLIERA SEMPRE CIO CHE VERAMENTE GLI PIACE. AL MASSIMO SI POTREBBE FARE UNA LISTA (CHE SAREBBE COMUNQUE LUNGHISSIMA) DI FILMS DOVE POTER INDICARE QUELLI PIU SCADENTI E VICEVERSA INDICANDONE I MOTIVI (COSA CHE SAREBBE ANCORA PIU LUNGA DA FARE) MA SAREBBE SEMPRE UNA LISTA DI MASSIMA PERCHE STATENE CERTI CI SAREBBE SEMPRE LA PERSONA CHE TROVEREBBE BELLISSIMO UN FILM COME “W LA FOCA”, TANTO X FARE UN ESEMPIO (CON LORY DEL SANTO). Non apprezzo molto la scrittura stile SMS, un'abitudine disastrosa a mio parere... ma lasciamo perdere e veniamo al senso dell'intervento. Perchè all'inizio dici che è inutile fare una classifica dei film più belli e più brutti e poi dici che bisognerebbe fare una classifica di quelli più scadenti? I motivi di molti dei voti che ho dato li puoi trovare esplicitati in modo più dettagliato (per non dire prolisso) all'interno delle schede dei film pubblicate su "Movie Maniac". Dovrei linkare tutti i titoli della classifica, ma è un lavoro infinito, soprattutto considerando i successivi aggiornamenti. E io di informatica non è che ci capisca poi molto per poter velocizzare l'operazione. Per il resto ti do ragione sul fatto dell'inutilità di classifiche che restano immutabili nel tempo. Ma non pensi che sia invece una cosa utile, quando hai la possibilità di aggiornarle quando vuoi tenendo conto dei cambiamenti più recenti? Per il resto concordo sul fatto di non farsi trasportare o condizionare dalla "corrente". Questo "W la Foca" devo proprio cercare di recuperarlo... chissà che non finisca nelle prime posizioni della mia classifica...
11-09-06

ciclope

di Daniele T.

27-09-06
oddio ma che classifica e questa ? ci sono film inutili ai primi posti !!!! Inutili? Quando un film è inutile? Una volta ho provato a metterne uno nel ferro da stiro, ma il vapore non usciva, allora ho pensato "Questo film è inutile!". Un'altra volta ho cercato di usarne uno per sollevare la macchina, dovevo cambiare una ruota buca, ma non funzionava; e la conclusione è stata: "Questo film non serve a niente!". Penso mi sia capitato poco spesso di essermi messo davanti alla TV o seduto al cinema ed aver pensato, alla fine della proiezione "Questo film è inutile". Forse perchè non sono molto pretenzioso. Boh!
10-09-06

Lowry

di Daniele T.

27-09-06
Sarò conciso ma brutale: tu di cinema non ci capisci un cazzo. Innanzitutto, la tua classifica dei 100 migliori film farebbe rizzare i capelli a ogni vero appassionato di cinema: è un assurdo guazzabuglio di volgari blockbuster americani da due soldi(Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Arma letale, La mummia, pearl Harbour...), messi a fianco di capolavori (Tempi moderni, Blade runner, Mounsier Verdoux, La finestra sul cortile...) che, diciamocelo, ai citato solo per recitare la parte del cinefilo raffinato. Ma con la classifica dei peggiori si rasenta (ma che dico "si rasenta"?) l'eresia: presa coscienza del fatto che citi Paura e delirio a Las Vegas posso anche accettarlo(non pretendo che tu sappia apprezzare un autore complesso come Gilliam); stesso dicasi per Eyes wide shut(tra i film di Kubrick in ogni caso è quello che mi convince di meno), già la presenza di Pulp Fiction mi sconvolge, ma , letta la classifica per intero, non si può non notare che è piena di film d'autore, che, sai, hanno bisogno di un po' d'impegno, di sensibilità e di apertura mentale per essere apprezzati. Certo, consumare l'ultimo blockbuster americano pieno di effetti speciali è molto più facile. se vuoi, continuare pure a sorbire, apprezzare e ceificare merda, ma ti prego: evita di sbatterla in faccia agli altri con queste imbarazzanti classifiche. La frase con cui cominci penso che sia la più ricorrente in assoluto in "Botta & Risposta", bisognerebbe trovare degli incipit un po' più vari e fantasiosi. Tipo: i tuoi gusti sono il risultato di un'infanzia povera ed infelice, di un lavoro frustrante e di una mente ormai morente. Un passaggio, però, mi da particolarmente fastidio: "solo per recitare la parte del cinefilo". In questo sito (come nella vita, ma questo è un altro discorso) non mi piace recitare (e non recito) nessuna parte. E se c'è una cosa che odio è la falsità, o una persona che vuole farsi passare per ciò che non è. Se un film l'ho messo in cima alla classifica è perchè mi è piaciuto particolarmente, indipendentemente dal fatto che sia considerato da tutti un capolavoro o meno. Altrimenti, se avessi voluto fare un sito "non onesto" e che non attirasse tanto le ire dei lettori ma cercasse di compiacerne i gusti, avrei già da tempo spostato "Pulp Fiction" (ormai è un simbolo!!!) nella classifica dei film più belli. Un altro termine non mi piace: "eresia", ritengo sia legato ad argomenti e contesti di ben altra importanza. A parte che non mi piace nemmeno legato alla religione, quando viene usato per perseguitare la gente. Per il resto, mi spiace aver irritato la tua suscettibilità, ma purtroppo posso solo consigliarti, per non sentire nemmeno la puzza di ciò che citi, di non visitare più le pagine di "Movie Maniac". Anche se spero comunque di averti di nuovo tra i nostri visitatori, visto che più persone ci sono (anche di idee radicalmente diverse dalle mie) più il dibattito diventa interessante. A mio parere, ovviamente.
06-09-06

Paolino

di Daniele T.

27-09-06
Mi preme consigliarti una decina di film, promettimi che li vedrai! Potrebbero aprirti nuovi orizzonti.

- A Snake Of June (Shinya Tsukamoto, 2002)
- Crash (Dravid Cronenberg, 1996) - Non quello del 2005, non c'entrano niente l'uno con l'altro.
- Donne sull'orlo di una crisi di nervi (Pedro Almodovar, 1988)
- Happy Together (Wong Kar-Wai, 1997)
- Velluto Blu (David Lynch, 1986)
- Ti ricordi di Dolly Bell? (Emir Kusturica, 1981)
- Mysterious Skin (Gregg Araki, 2004) - Mi pare te lo sia scordato.
- Rosemary's Baby (Roman Polanski, 1968) - Mille volte meglio de Il Pianista!
- Questa è La Mia Vita (Jean-Luc Godard, 1962)
- Il Silenzio Sul Mare (Takeshi Kitano, 1991)

Quando li hai visti fammi sapere, commentameli, se proprio non vuoi recensirli sul sito.. hai la mia mail!
Ho visto solo "Rosemary's Baby",  niente male, molto inquietante. Ti prometto che prima o poi vedrò anche tutti gli altri. Me li sono segnati, come tutti quelli che mi hanno consigliato in precedenza, su un piccolo quadernetto e spero di recuperarli il più presto possibile. Grazie infinite. Spero poi di trovare il modo (più che altro il tempo..) anche di commentarli sul sito. Trovo che l'invio di consigli sia molto utile anche per altri eventuali visitatori, è un modo per scambiarsi opinioni e si può essere molto utili a chi cerca una semplice ispirazione come a chi cerca un titolo particolare ma non conosce regista e anno di uscita. Quindi grazie a nome di tutti gli eventuali visitatori di "Movie Maniac" anche per i dettagli.
31-08-06

tyrrell59

di Daniele T.

27-09-06
Ci sono dei capolavori che sono stati completamente dimenticati dalla tua classifica. Mi riferisco a film come Apocalypse now (un film che rappresenta benissimo la follia e l'orrore della guerra), Blade Runner ( la ricerca del proprio creatore - Dio e la richiesta di poter avere un'esistenza più lunga), Salvate il soldato Ryan, Alien (Thriller fantascientifico) e Alien scontro finale, Schindler's List (il coraggio di rischiare la propria vita per salvare tante altre vite, The elephant man (un film veramente commovente te l'assicuro). Se ne hai l'occasione guardali, non te ne pentirai. Sono tutti bellissimi film, li ho visti tutti. Anche se non compaiono nella classifica dei primi 100. Purtroppo le prime 100 posizioni comprendono solo i film che hanno preso un voto da 8,75 in su (nell'ultimo aggiornamento del Febbraio 2006). Quindi ti assicuro che su quasi 1.700 film anche conquistare la posizione dalla 101 alla 200 non è niente male. Considero molto belli tutti i film cui ho dato più di 8, ma per ragioni di spazio alcuni di questi titoli possono non essere entrati nella classifica, come quelli che tu elenchi. Sto prendendo in considerazione l'ipotesi di ampliare lo spazio della classifica oppure di pubblicare la versione integrale con tutti i voti. Ma non saprei come fare. Si accettano suggerimenti. Grazie in anticipo.
20-08-06

barone

di Daniele T.

27-09-06
senti io non saro un esperto...ma tu non capisci proprio niente di film...non ti offendere..te la faccio io la classifica..1°Arancia Meccanica e non ci sono concorrenti..2°Pulp Fiction un pilastro..3°Shining di Kubrick terrificante...4-5-6-la trilogia del signiore degli anelli,grandissimi effetti speciali..7 e 8 The Bourne Identity e The Bourne Supremacy grandissimo film d'azione 9 Pearl Harbior , film stupendo in tutto e per tutto poi il Padrino Scarface e tanti altri.......questi sono titoli dovrebbero stare tutti al primo posto Beh! Almeno sulla trilogia di Peter Jackson e su "Il Padrino" concordiamo. Però non capisco un paio di elementi presenti nella tua classifica, perchè mi paiono stonati rispetto al resto: "Pearl Harbour" e "The Bourne Identity/Supremacy". Per il resto ho capito che sei un fan di Kubrick e - of course - Tarantino. Altra conclusione che mi pare giusto trarre: ti piacciono un sacco gli effetti speciali! Per la serie: dimmi cosa vedi e ti dirò chi sei. Effetti speciali, dicevo, alla faccia di chi disprezza i film basati solo su questo aspetto. In genere penso siano un po' una nebbia che offusca la mente di alcuni. Appena uno vede qualche effetto speciale pensa che il film sia una schifezza, non pensa mai che possano valorizzare la storia che viene raccontata.
16-08-06

akando

di Daniele T.

27-09-06
cioè te di cinema veramente non capisci un cazzo nulla. te devi essere cresciuto veramente a Boldi&DeSica per avere dei gusti in fatto di film così da cerebroleso. Cioè io non capisco proprio. Non vedo un film che è uno di Wim Wenders fra i primi 100 e ci trovo il Gladiatore, Titanic al numero2 e Indiana Giòns al 1. Boh? E Kubrick? E Coppola? Leone? Werner Herzog? Casablanca non rientra nelle prime 100 posizioni? Ci sono talmente tante cose da scriverti che non riesco nemmeno a gestire tutti i modi di offenderti che mi vengono in mente. No veramente, tutto questo va oltre ogni coprensione. Non è stato necessario scrivermele, le cose con cui volevi offendermi. Primo: non mi avrebbero comunque offeso. Secondo: me le posso sempre immaginare. Invece sono sensatissime le critiche che mi fai: in effetti di Wenders penso di non aver visto nulla e (gli esperti di cinema mi perdonino!) Herzog non so nemmeno chi sia. Beata ignoranza. Per quanto riguarda Boldi & De Sica, non ho mai espresso giudizi perchè non avevo mai visto un loro film. Ora che ho visto "Natale a Miami" non posso che essere felice del fatto che non facciano più film insieme. Non sei riuscito ad offendermi, anche se ti provoco tanto disgusto, ma "Indiana Giòns" mi ha fatto ridere un sacco.
26-07-06

si°ux

di Daniele T.

27-09-06
come può una cagata come tron (filmetto di serie b) avere un voto più alro di film come paura e delirio a las vegas e la leggenda del re pescatore (per non parlare degli alrti titoli) del grande terry gilliam...ma li hai visti questi film ho ti sei limitato a dare il voto al loro titolo? Il titolo di solito mi ispira parecchio. Però di solito per dare un giudizio completo mi serve vedere anche la locandina... e poi se proprio ci scappa la visione del film sono ancora più contento. Scherzi a parte: nessuno dei film cui ho dato il voto l'ho giudicato senza vederlo. Non solo: a parte "I Cancelli del Cielo", tutti gli altri film di cui vedi il voto sono film che ho visto per intero, fino in fondo, anche quelli più noiosi ("Eyes Wide Shut") o schifosi ("Pulp Fiction"), o ridicoli ("Bambola") che mi avrebbero fatto scappare a metà pellicola.
26-07-06

donquijote

di Daniele T.

27-09-06
Bella iniziativa, bella l'idea di una classifica tutta tua... non condivido molte scelte ma che ne pensi di Donnie Darko? io adoro le opere piene di simbolismi, cervellotiche e apparentemente noiose come un film del (lo so solo da me) tanto amato quentin o uno scritto di Pirandello... così per sfizio... prova a guardare e riguardare uno dei film che non ti piacciono con occhi diversi. per esempio non so, qualche anno dopo, in situazioni o con persone diverse.oppure prova a entrare nella testa del regista... non per farsi piacere a tutti i costi qualcosa ma perchè, a mio avviso, ti arrichisci molto. ciao complimenti ancora per il sito "Donnie Darko" è stata un'autentica sorpresa, un film molto originale, come non se ne vedono molto spesso, di questi tempi. E poi è stato il trampolino di lancio per Gyllenhaal, un attore che sta facendosi strada molto in fretta. Pur essendo cervellotico (come, ad esempio, "Memento") non l'ho trovato per nulla noioso. Però ricordo che andammo a vederlo in tre e piacque solo a me. Grazie per il prezioso consiglio sulla modalità di ri-visione. Mi è capitato, in effetti, di rivalutare film che avevo all'inizio non completamente compreso. Ad esempio "The Truman Show" di Weir. Alla prima visione mi sono detto: nulla di speciale, pensavo meglio visto la stampa adorante. Poi alla terza visione, dopo qualche anno, l'ho rivisto come se non avessi saputo che Truman era spiato dalle telecamere e mi sono detto: grandioso film! Il problema era, alla prima visione, che già sapevo come il film sarebbe evoluto, e quindi tutto il meccanismo messo in piedi da Weir (lo spettatore scopre piano piano cosa sta succedendo a Truman, assieme al protagonista) era stato rovinato dalle notizie diffuse sulla stampa.
24-07-06

caligaris

di Daniele T.

27-09-06
AAAAAAAAAAARGH! La mummia 2 ha preso 8,65! Che cosa cavolo ci hai trovato? Brendan Frazer quando cerca di fare il simpatico è solo penoso, poi c'è quel bambino saccente e insopportabile. La trama è inesistente: immagina questo film senza effetti speciali e vedi che ne rimane.
Abbandona la tua via peccaminosa e convertiti al vero cinema:
I primi inarrivabili film di Ridley Scott (I duellanti, Alien, Blade Runner, tutti MOLTO migliori del Gladiatore, che pure è buono)
I capolavori di Kubrick (Full metal jacket, 2001 odissea nello spazio, Arancia meccanica, Orizzonti di gloria, Shining, Eyes wide shut(che non è noioso!))
Excalibur di John Boorman (imperfetto, ma MAI potrà essere fatto un film migliore sul ciclo bretone!)
Di Sergio Leone: la trilogia del dollaro, Giù la testa
I film da regista di Clint Eastwood (Debito di sangue, Lo straniero senza nome, Mistic river, etc...)
Polanski: Macbeth, La nona porta (altri suoi film considerati dei capolavori purtroppo non li ho ancora visti)
Benigni: i divertentissimi (e molto furbi) Il mostro e Johnny Stecchino (non posso credere che non ti abbiano divertito) e naturalmente la vita è bella.
Monicelli: la grande guerra, i due Brancaleone
Ed altri grandi autori italiani, come Fellini, Pietro Germi, de Sica (il giardino dei Finzi Contini, quasi più bello del libro)....
Complimenti per il sito, ben curato
Grazie per l'infinità di consigli, cercherò di rimediare al più presto, anche se manca una componente fondamentale, purtroppo... il tempo. Sogno di andare in pensione e trascorrere i miei pomeriggi a recuperare vecchi titoli che hanno fatto la storia del cinema come quasi tutti quelli che citi. Uno in particolare ci terrei a recuperare, "Debito di Sangue". Dopo "Million Dollar Baby" e "Mystic River" Eastwood non posso che giudicarlo un grandissimo regista. Eppure ricordo che "Debito di Sangue" fu un fiasco, almeno in Italia. Nella sala del cinema presso cui lavoravo ogni spettacolo andava quasi sempre deserto. Anche dei Eastwood, però, mi mancano le fondamenta... Che disastro!!! E di Leone mi manca la maggior parte della filmografia. Potrei inaugurare un sito in cui mettere tutti i film che non ho visto, le lacune che devo colmare. Probabilmente sarebbe più pieno di titoli di "Movie Maniac", e forse anche più bello. Bhe! Un sito più bello di questo ci vuol poco a metterlo in piedi...
23-07-06

Thomas

di Daniele T.

27-09-06
Al dire il vero neanche io capisco molto la tua classifica, sembrano tutti titoli messi a caso. Ognuno comunque ha i propri gusti, anche se a te non piacciono i film di registi come, Kubrick Tarantino, Gilliam, Stone..., tecnicamente e artisticamente più belli. Quando e se mai li riuscirai ad apprezzarli ti renderai conto che quelli che ora reputi i migliori film resteranno sempre belli, ma non potranno mai reggere il confronto. (P.S. scemo e + scemo si scrive così...correggilo). Ciao.
Thomas
Grazie per la nota, provvederò alla correzione. Tecnicamente e artisticamente più belli... due definizioni che mi lasciano piuttosto perplesso. Chi dice che "tecnicamente" è più bello "Eyes Wide Shut" di "Titanic"? E chi dice che "artisticamente" è più bello "Pulp Fiction" di "Central do Brasil"? Ti ho citato due titoli al top della mia classifica e due titoli dei registi che citi, come contr'altare. Non capisco questa mania di generalizzare. Anche ammettendo che Kubrick sia più bravo di James Cameron, chi ha detto che nessun film di Cameron può essere più bello di Kubrick. Stesso discorso se faccio il paragone tra Tim Burton e Terry Gilliam... anche se in questo caso non troverei forse nessun film di Gilliam (tranne, forse, "L'Esercito delle 12 Scimmie") che sia migliore di un film di Burton, se vogliamo stare sul "visionario".
05-07-06

massimo

di Daniele T.

11-07-06
non si puio dare 9.80 praticamente 10 cioe il top dei voti ad un film d'avventura, un insulso film d'avventura, il cinema è poesia, deve far commuovere deve far immedesimare le persone nella storia, il cinema deve insegnare e far sognare, secondo me non hai capito bene cosa puo dare il cinema, non puoi mettere alla 38 posizione era mio padre ed un film noioso e insulso senza emozioni come titanic secondo davvero secondo te il miglior film di tutti i tempi è indiana jones non vedo film in classifica come blow o Thriller come il collezionista di ossa, basic o nella mente del serial killer, film che pur non essendo capolavori creano emozioni e sono davero geniali... probabilmente abbiamo gusti diversi... Mi sa che ce l'hai con i film di Avventura! Io sono convinto che il cinema sia bello perchè ha tante anime diverse. E' poetico (e alcuni apprezzano in particolare questo aspetto), ma sa essere anche divertente, ha la capacità di fare evadere, di commuovere come di insegnare. Vorrei sottolineare che "Era mio Padre" è Bellissimo, come tutti i film cui ho dato un voto da 9 in su. E la posizione 38 su oltre 1400 film non è niente male, anzi! "Titanic" non so più come difenderlo. Per me è stato un'emozione unica, che si ripete ancora dopo l'ennesima visione. Chi ti dice che ciò che non emoziona te non possa emozionare altre persone? Chi stabilisce quando un film è emozionante se non chi lo sta vedendo? "Basic" e "Nella mente del Serial Killer" mi sono sfuggiti, ma "Il Collezionista di Ossa" a mio parere non è assolutamente al livello di thriller emozionanti come "Seven" o "Il Silenzio degli Innocenti", cui mi pare che si ispiri dichiaratamente.
05-07-06

Scagerat

di Daniele T.

11-07-06
Mah....che Ritorno al futuro II sia migliore del Gladiatore....ho i miei dubbi.....degustibus Concordi sul fatto che sia più divertente e geniale? Comunque anche "Il Gladiatore" mi è piaciuto un sacco! Lo scarto di voti non è grandissimo. Ma "Ritorno al Futuro" è un mito generazionale, forse per chi è di un'altra generazione è difficile capire.
30-06-06

Elena

di Daniele T.

11-07-06
ciao Daniele! vedo solo oggi questa bellissima iniziativa che hai avuto e ne approfitto subito.
innanzi tutto una premessa. io e te non abbiamo propriamente gli stessi gusti in materia di cinema, lo sai bene, anche se spesso siamo andati al cinema insieme e in qualche occasione (in passato ormai) ho pure contribuito a scrivere i miei commenti sui film e a suggerirti titoli che per me non dovrebbero assolutamente mancare (come Arancia meccanica, i soliti sospetti o blade runner...), però.
c'è un però. mi urta parecchio leggere commenti volgari e offensivi, pieni di parolacce e di insulti, non tanto nei riguardi del sito (e già lì ci sarebbe da ridire: fatevelo voi un sito come volete e scriveteci ciò che volete!)quanto nei riguardi di una persona che per voi è una perfetta estranea. "coglione" "frocio" "marchette"...non commento oltre visto che tu, Daniele, sei stato più che signore a rispondere sempre e soprattutto sempre in modo educato e mai fuori tema.
La premessa credo sia chiara: nessuno è qui per assegnare gli Oscar, ma per esprimere gusti del tutto personali (se ci sono certi film e i cinema sono pure pieni ci sarà un motivo no? dopo tutto i film più visti a natale sono i vari vacanze di natale e credo che ciò si commenti da solo). proponiamo i nostri titoli, facciamo i commenti (sui film e sulle classifiche) ma le offese....

DIMENTICAVO: eyes wide shut l'abbiamo visto insieme...che risate ragazzi!

Cara Elena, innanzitutto grazie per essere tornata sulle pagine di Movie Maniac. Ovviamente i tuoi commenti, le tue recensioni e i tuoi consigli sono sempre benvenuti. Dato che tu mi conosci, sei autorizzata anche (e a ragione) a mandarmi i tuoi insulti. Quelli degli altri, onestamente, mi scivolano sopra come l'acqua: a volte mi fanno sorridere, anche se eccessivi, ma spesso sono validi spunti di riflessione e discussione (anche se si potrebbero usare ben altri toni). Peccato che per il 90% vertano sempre sugli stessi temi (Tarantino). Devo anche dirti che molto spesso, quando mando la mail che avverte che il commento è stato pubblicato con la risposta, poi mi arrivano e-mail di scusa per il tono "di attacco" che è stato usato. E la cosa non può farmi che piacere. Forse discutendo su questa pagina o via mail si riesce anche a capire che non sono così demente come le mie classifiche sembrano dimostrare. "Botta & Risposta" è una pagina nata proprio perchè ricevevo certi insulti talmente ben fatti che mi sarebbe spiaciuto buttare tanto incantevole materiale. Comunque, lo dico a chi è abituato ai toni eccessivi, vorrei sottolineare che non mi pare una via giusta per spiegare le proprie ragioni, o per fare cambiare idea agli altri. Se questo è quello che si vuole ottenere, sai bene anche tu, conoscendomi, che ho la testa dura (è un eufemismo!) e che per farmi cambiare idea ce ne vuole... non bastano tutti gli insulti del mondo, e nemmeno gli insulti di tutto il mondo...

PS: indimenticabile la serata di "Eyes Wide Shut": ero talmente sconcertato dal fatto che il film mi avesse tanto annoiato, che poi ho pure avuto il coraggio di tornarlo a vedere: una sorta di harakiri! E tu ti ricordi la memorabile serata in cui ci siamo visti "Bambola"? Risate a non finire (ed era la seconda volta che lo vedevo)! 

26-06-06

Quentin

di Daniele T.

24-06-06
Non capisco come puoi avereuna così scrsa considerazione dei film di Tarantno(un genio incompreso solo da te).Cos'è che no ti piace dei film del grande quentin???? I motivi li ho già elencati ripetute volte. Il problema è che, il fatto che questi film non mi piacciono, dispiace pure a me. E mi chiedo perchè sia solo io a trovarli noiosi e violenti all'eccesso. E perchè Tarantino viene considerato un maestro. Ma a quanto pare il mistero continuerà ad essere tale. Ed io continuerò a non cambiare idea, ritenendolo uno dei più grandi sopravvalutati della storia del cinema.
19-06-06

giacomo

di Daniele T.

24-06-06
mi piacerebbe sapere perche' hai dato 4 al film piu bello di sempre, PULP FICTION. trattengo a stento gli insulti.......... E chi l'ha detto che è il film più bello di sempre? Non mi pare di aver sentito critici cinematografici (quelli veri, non quelli come me) o altre classifiche che confermino la tua tesi. Il motivo, comunque, è semplice: non mi è piaciuto. Comunque dimostri uno spiccato self control... gli insulti posso sempre immaginarmeli, non ti preoccupare.
19-06-06

zen

di Daniele T.

24-06-06
non sapevo ke pulp fiction ed eyes wide shut e nato il 4 luglio e the hours fossero + brutti di catwoman e shriek e melissa p e ke giovani streghe fosse + decente di kill bill!!!!!!!!!!!!!!!!
Ma xkè hai aperto un sito di cinema qnd nn ne capisci un tubo????
Forse dovresti aprire un sito per blockbuster xkè nn capisci niente visto ke ritieni ottimi film la mummia il ritorno,matrix 3,troy e pearl harbor...
sono contento solo ke tra i primi c'è il mio film preferito:moulin rouge!
Beh! Almeno qualcosa in comune ce l'abbiamo. Viva il magnifico, travolgente, vivace, romantico, sorprendente vortice che si intitola "Moulin Rouge!". "Catwoman", "Shriek - hai appuntamenti per Venerdì 17?", "Melissa P." sono stupidi, indecenti, ridicoli. Ma non mortalmente noiosi e insensati come "Eyes Wide Shut", o disgustosi (e noiosi) come "Pulp Fiction" e "Nato il 4 di Luglio".
19-06-06

Gloria

di Daniele T.

24-06-06
hai mai visto butterfly effect? se lo vedi lo metti subito in classifica all'incirca ai i miei stessi gusti Mi era già stato consigliato, ma non sono ancora riuscito a vederlo. Tra noi che abbiamo gli stessi gusti facciamo forza. Siamo pochissimi, a quanto pare. E diamo un fastidio della miseria agli altri!
09-06-06

el pedo

di Daniele T.

24-06-06
E i film con i bambini dove li metti??EEEEH??e te ti chiami moviemaniac io sono un maniaco vero!!!!!!!!!!!!!!!viva i bimbi vivas el pedo Se qualcuno capisce il senso di questo messaggio e me lo vuole spiegare... Sarà il caldo che comincia a sentirsi?
07-06-06

thebride

di Daniele T.

24-06-06
Ci sarebbe molto da commentare su questa classifica, ma credo sia già stato fatto.. comunque dal fatto che "Le Iene" e "Showgirls" sono considerati allo stesso livello si comprende che c'è qualche problema di valutazione di fondo.... Se non ti piace Tarantino ok (..mica tanto!..:/) ma che lo metti sullo stesso piano di robaccia neanche degna di nomina..un minimo di criterio ci deve essere..anche se mi viene il dubbio che questa classifica l'hai fatta apposta x scatenare le ire di molti!!..come me. Bye Ma dai! Non capisco tutto questo arrabbiarsi per una classifica! Io sono contento di sapere che il mondo è vario e che ci sono persone che non la pensano come me. Altrimenti non ci sarebbe la possibilità di discutere, confrontarsi, crescere, arricchirsi, cambiare opinione, .... "Botta & Risposta" è una pagina nata dalle mie classifiche. Ricevevo via mail tanti "simpatici" e coloriti commenti (a volte vere e proprie opere d'arte) che mi spiaceva rispondere (come ho sempre fatto) e vederli andare persi nel nulla. Così ecco l'idea di aprire questa pagina, che a quanto pare riscuote un discreto successo. "Kiss (to) the Bride"!
04-06-06

Truffaut

di Daniele T.

24-06-06
questa classifica è un'americazzata Il termine che hai coniato mi piace un sacco! E visto come ti firmi direi che non potevi usare altre parole per condannare le mie classifiche. Per fortuna, consentimi, che non esistono solo film francesi al mondo.
02-06-06

caligariss

di Daniele T.

24-06-06
Il fatto che la classifica sia stilata solo da te toglie valore al tutto:
perchè non ti limiti a scrivere le recensioni e chiedi che siano i lettori a dare il voto?
Poi per ogni film fai la media dei voti e lo metti in classifica:
in questo modo otterresti una graduatoria molto più utile e affidabile (per chi la legge).
Una graduatoria non è mai affidabile e non dovrebbe mai avere la pretesa di essere assoluta, dipende da chi e come è stilata. Per questo in Movie Maniac ci sono diverse classifiche: le mie personali (i 100 film che preferisco e i 100 più brutti), la classifica degli incassi (stagionali e/o settimanali) e poi anche la classifica dei lettori, che forse ti è sfuggita. Facci un giro, si chiama MMParade.
27-05-06

stramajr

di Daniele T.

24-06-06
Caro Daniele, mi dispiace molto ma dovrò FORTEMENTE dissentire da... i commenti che ti fanno questi individui nel botta e risposta!!! :)
1) "de gustibus non disputandum est" ergo come ti permetti di GIUDICARE qualcuno solo perchè non apprezza (o apprezza) un film piuttosto che un altro.
2) no comment per quanto riguarda insulti e parolacce... le parolacce le usa chi non ha nulla di intelligente da dire.
3) i miei complimenti a te: sempre estremamente "signore" nel rispondere a post tutt'altro che degni di risposta
Per quanto riguarda il sito e le classifiche penso che siano l'uno molto carino e utile e le altre un ottimo spunto di riflessione e stimolo per arricchire la propria cultura (o controcultura) cinematografica!
Un saluto, Marco
Grazie, Marco. Condivido le tue opinioni e penso che tu abbia capito alla perfezione lo spirito di "Movie Maniac" e delle sue classifiche. Devo dirti che "Botta e risposta" è una delle mie pagine preferite, forse quella che mi diverte di più. Quindi colgo il tuo intervento per ringraziare anche tutti quelli che mi inviano insulti. Anche quelli possono essere punto di riflessione e stimoli validissimi per attivare e rendere "pepato" un dibattito. Spero di averti spesso tra i nostri visitatori. Grazie ancora.
25-05-06

caligariss

di Daniele T.

24-06-06
Eyes wide shut il quinto film più brutto?
E' più brutto di American Pie (se lo hai visto)?
E' più brutto di Se scappi ti sposo (se lo hai visto)?
E' più brutto della mummia (ma dico: LA MUMMIA!), che sta al 61mo posto dei film più belli?

Se il cinema fosse una religione, tu saresti bruciato come eretico.
(PS: scherzo, naturalmente, i gusti son gusti)
Almeno qualcuno ogni tanto la butta sull'ironico! Anche se la stoccata non è poi molto velata... "Se scappi, ti sposo" l'ho visto, ma non mi è molto piaciuto; "American Pie" l'ho trovato piuttosto divertente (senza esagerare); "La Mummia" era un'evento: il millesimo film del mio Database, io ero su di giri, la serata è stata perfetta, il film mi è piaciuto molto. Ma "Eyes Wide Shut" lo considero più brutto, molto più brutto (anche perchè di una noia mortale) di tutti i titoli che citi. Diciamo che appartengo forse ad un'altra fede.
22-05-06

asmodeus

di Daniele T.

24-06-06
scusa non ti offendere ma vedere tra i belli tarzan e tra i brutti tarantino e kubrick è scandoloso...lo so che è difficile guardare i film e capire anche il loro significato ma la prossima volta che vedi film d autore prova a fare uno sforzo!!!!!!!! A volte è vero che vedere i film e capire anche il loro significato risulta veramente difficile, soprattutto quando sono insensatamente pieni di violenza e per di più noiosi. Quelli, poi, osannati e vivisezionati all'inverosimile solo perchè sono opera di un presunto maestro...
18-05-06

originalmi

di Daniele T.

24-06-06
Mi dispiace ma non capisci veramente un cazzo di cinema......ti assicuro che ho visto molti di quei film che tu classifichi come più belli e sono solo delle fottute americanate.Titanic ad esempio ritrae un disastro con centinaia di morti e lo incentra su due cazzoni che scopano.....non ha un cazzo di senso questo.Stesso discorso vale per pearl harbour,una data di incredibile importanza per la storia viene ridotta a una contesa tra due fighetti che vogliono scoparsi la stessa tipa.Trascurando poi film come don camillo che hai messo tra i più belli.Sono dei film inutili e se sei andato a vedere tante volte titanic vuol dire che sei pure un frocietto di merda.Poi cosa mi metti come film brutti?Tarantino?cos'è ti caghi addosso quando ti vedi un suo film?.........lui ha fatto la storia del cinema con film come pulp fiction.......guarda siceramente ti consiglio di non andare a dire in giro che il secondo film più bello della storia è titanic,qualcuno potrebbe pensare male. Mi spiace che ti dispiaccia che di cinema io non capisca niente. Ma veniamo ai punti da te affrontati. Primo: viva le americanate! Non so se hai mai pensato a come funziona il mercato del cinema, ma è grazie a film che incassano (e grazie a tante americanate) come "Titanic", "Independence Day", "Pearl Harbor", ... che è possibile finanziare anche tanti piccoli film indipendente, spesso bellissimi, che riescono a guadagnare pochissimo in sala (mi riferisco a casi come "Ogni cosa è illuminata" o "The Producers", tanto per citare due pellicole recenti. Per quanto riguarda i contenuti di "Titanic", tu dici che tutto è incentrato su una scena che in realtà non penso duri più di 30 secondi. Che dire della ricostruzione storica, della accuratezza della documentazione, degli effetti speciali sorprendenti, della perfezione degli aspetti tecnici, del fatto che si tratta di un film avvincente, .... ? E poi perchè pensi che sia stato impossibile che vi fosse, a bordo del transatlantico, tra tutte quelle persone, una storia d'amore? E la maggiorparte dei film Italiani degli ultimi tempi non riguarda forse il tira e molla di coppie in crisi? Venendo a "Pearl Harbor", non mi pare che il bombardamento dei giapponesi sia stato originato dalla lotta tra Affleck e Hartnett per la stessa donna. Che hai contro Don Camillo? Sono film simpaticissimi e fatti con il cuore, che colpiscono al cuore e rappresentano un'Italia che ormai non c'è più (forse). Ci sarebbe da discutere molto sull'utilità di certi film, ma anche sulla pericolosità di tanti altri. E, tanto per la cronaca, Tarantino non è che mi mette paura (almeno fossero dei bei thriller o horror, i suoi film), ma mi fa quasi sempre addormentare. E, per finire, "Titanic" è la mia bandiera: sono orgoglioso e felice, non perdo mai occasione di dire che è il mio secondo film preferito. Sai, quando uno è convinto delle proprie idee e ci tiene a trasmetterle agli altri...
09-05-06

SIL 92

di Daniele T.

24-06-06
Grosso sbaglio la poca considerazione per tarantino...secondo me è un vero genio...cmq i gusti sn gusti,ti dò un consiglio:guardati hero,apocalypse now,collateral e alza il voto di c'era una volta in america.Bello il sito anke se sono un pò in disaccordo cn le tue opinioni cinematografiche...Distinti saluti da Sil "Hero", se intendi il film con Jet Li, l'ho visto ma non mi è molto piaciuto. Bellissimo "Collateral" e molto bello anche "Apocalypse Now" (mi è piaciuta di più la pellicola originale rispetto alla versione "Redux" uscita qualche anno fa)... e in effetti non vedo l'ora di rivedere "C'era una volta in America"

Vai alla Classifica

Continua... vai alla pagina successiva

Torna all'ultima pagina

Manda i tuoi commenti alla mia classifica

 

Puoi anche commentare i film attraverso i form inseriti nelle schede dei film

 

Questa Rubrica è stata inaugurata Sabato 12-2-2005

Home   Novità   Tutti i Film   Classifiche   Box Office   Cerca il film