Giovedì d'essai

 

 

Rassegna PRIMAVERA 2005

 

Gennaio - Maggio

 
 

 Il Film Della Settimana

 

Confidenze Troppo Intime

Recensione di Enrico Magrelli

(Film TV)

Scheda a cura di Lucia Marino

 

Vota il Film !

Come Votare e Vincere

 

«Quello che si dichiara e quello che si nasconde» è una pratica che accomuna, in modo singolare e imprevedibile, il lavoro dello psicanalista (qualunque sia la sua scuola di riferimento, il suo nume tutelare, lo stregone della psiche che ne determina il metodo) e la professione, meno brillante, più precisa, più disturbante (per i clienti), del commercialista.

Su quello che potrebbe sembrare un paradosso teorico e metodologico, Patrice Leconte struttura un sapido thriller dell'anima che si vorrebbe fosse interminabile come teorizzava Freud dell'analisi.

Quello che conta nelle sedute sono soprattutto le parole, le affabulazioni, i ricordi, le fantasie, i desideri. La cura prevede un set in cui due coprotagonisti si spartiscono abbastanza rigidamente i ruoli: uno ascolta e l'altro parla. In fondo, sono ruoli alla portata di tutti.

Anna (Bonnaire) sbaglia (un atto mancato o una scelta deliberata?) la porta d'ingresso su un pianerottolo e si trova a raccontare le sue pene matrimoniali a un fiscalista, William Faber (Luchini). Il consulente finanziario è un buon ascoltatore ed è attratto dalle confidenze della sua cliente per caso. Tra i due scatta una complicità rituale, si stringe un legame che è molto più suadente e sfuggente di uno scontato transfert tra paziente e analizzante. La cura serve ad entrambi.

Leconte, servito a meraviglia da tutti i suoi interpreti (il cast è ammirevole anche nei ruoli più circoscritti), realizza il suo "breve incontro" intorno ad un divano e ribadisce che l'immaginario del cinema può essere fatto solo di parole e di sguardi.

 

Prossimamente...

LA RECENSIONE DI MOVIE MANIAC   

 

 

DAI IL TUO VOTO AL FILM!!!

Regolamento Vota e Vinci   -   Guarda la Classifica

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail:  

 ... e vota il film         

L'invio del voto comporta l'iscrizione alla mailing list del Cinema

non voglio essere inserito nella mailing list (il voto verrà annullato)

Prossimamente

La recensione di

Film in programmazione

Giovedi

5 Maggio 2005

h 21,00

Regia Patrice Leconte
Anno

2004

Origine Francia
Genere Commedia
Durata 104 '

Personaggi

Interpreti

  Sandrine Bonnaire
  Fabrice Luchini
  Anne Brochet
   
   
Note & Premi