Il Pianeta Proibito

 

di Giuseppe Verona

Voto

s.v.

Genere

Fantascienza

Nazionalità

USA

Anno

1956

Interpreti

Walter Pidgeon, Anne Francis, Leslie Nielsen, Jack Kelly
Regia
Fred MacLeod Wilcox
Il film e un'originale ed audace trasposizione in chiave fantascientifica di una delle tragedie minori di Shakespeare: "La Tempesta".

Siamo nel vetitreesimo secolo. L'incrociatore stellare C57D, spinto da un nuovo e rivoluzionario sistema di propulsione, giunge presso il misterioso e paradisiaco pianeta Altair 4, della stella Altair. Lo scopo della missione è rintracciare una spedizione scientifica scomparsa nel nulla venti anni prima in quel sistema solare.

Troveranno solo due superstiti : uno scienziato, il filologo dottor Morbius e la sua giovane figlia Altaira. E scopriranno che il pianeta è la sede di una mortale minaccia. Che, nonostante non abbia nulla di ultraterreno, non potrà mai essere annientata da nessuna arma umanamente concepibile ...

Il film è una lucida metafora di come una civiltà, per quanto sia avanzata in ogni campo, compreso quello morale, possa generare mostri.

E' il film di fantascienza che prediligo: per i contenuti e la struttura narrativa, la colonna sonora che si sposa perfettamente alle immagini, gli sfondi dipinti e gli effetti speciali datati ma ancora godibilissimi.

“It will remind us, after all, that we are not
God..."

Giuseppe