2046

 

 

Voto

2,90

 

Genere

Drammatico

Nazionalità

Italia / Francia / Hong Kong

Anno

2003

Interpreti

Chang Chen, Tony Leung, Maggie Cheung, Takuya Rimura

Regia

Wong Kar-Way
"2046" è stato osannato dalla maggioranza dei critici come un capolavoro assoluto. Qualcuno ha scritto: "cinema allo stato puro. Non importa cosa succeda e se non si capisce quale sia la storia, il film è il cinema come dovrebbe essere".

Diciamo che non sono per nulla daccordo con questo giudizio e che il film mi è parso, dopo un inizio molto ben promettente (meno di due minuti), un delirio completo. Non solo non si capisce cosa stia succedendo e come la storia si dipani (non saprei nemmeno riassumerlo), ma a vederlo mi sono annoiato a morte. Il sesso (cui tutto sembra convergere) e i sentimenti (se di questo si può parlare) sono quanto di più artificiale e finto ci possa essere. L'ambientazione futurista non mi pare abbia particolari significati. Se non mostrare, bene in evidenza (questo sì è scandaloso) il logo della LG, unico dettaglio che resta impresso della città del futuro in cui parte del film è ambientato.

Il critico in questione (purtroppo non ricordo chi fosse), parlava di significati profondi. Io penso che, per la sua vuotezza, il film sia particolarmente adatto per essere vivisezionato dai critici seri che certamente sapranno arrovellarsi per trovare quel significato nascosto cui il regista potrebbe nemmeno mai avere pensato. Non riuscendo a dare quel giudizio forse immediato che però in molti casi rispecchia meglio la realtà. Il film è una vera, noiosa, insopportabile e pure pretenziosa schifezza!

Ideale per...

Annoiarsi a morte, cercando di capire cosa sta succedendo e che tattica utilizzare per farsi rimborsare il biglietto del cinema.