Top Film della Stagione

          Ottobre 2001         

Fast and Furious

Scheda               

Regia

Rob Cohen

Genere

Azione

Anno

2001

Nazionalità

USA

Interpreti

Paul Walker, Vin Diesel, Michelle Rodriguez, Jordana Brewster

Titolo Originale

The Fast and the Furious

Durata

1 h, 47'

Il Voto

6,20 /  10

Il Plot

        Un giovane vuole entrare nel mondo delle corse illegali che si tengono per le strade di Los Angeles: in poco tempo saprà farsi apprezzare per quello che la sua macchina vale e, grazie al suo animo buono e generoso, verrà accettato in questo esclusivo club. Ma...

Secondo me… 

       Avrei voluto essere un meccanico per riuscire ad apprezzare fino in fondo questo film. "Fast and Furious" comincia subito con un assordante rombo di motori e si conclude senza aver aggiunto molto a questo inizio. Per gli occhi degli appassionati di motori il film deve essere una vera gioia, visti tutti i modelli di gioiellini automobilistici che vengono esibiti. Mi è sembrato di assistere alla versione rumorosa (in Dolby Surround) di alcuni servizi di "Nonsolomoda": anche qui non si capisce dove finiscano gli intenti promozionali e dove inizi il film vero e proprio.

    Per il resto, c'è poco di nuovo in questa storiella di corse automobilistiche non autorizzate: sembra la versione su strada di "Point Break". Se ci si voleva ispirare a "Gioventù Bruciata", si è rimasti ben lontani dalla tensione drammatica di quel film "maledetto", anche perchè gli interpreti di "Fast and Furious" non sembrano impegnarsi granchè nelle loro parti. Daltronde i personaggi hanno lo spessore di un foglio di carta velina e sono tutti racchiusi dietro le spesse sbarre dello stereotipo: non ce n'è uno che abbia un guizzo di originalità in tutto il film. 

    Il coinvolgimento dello spettatore è limitato alle scene delle spettacolari corse automobilistiche, anche se non mancano momenti in cui si è infastiditi dal connubio tra rombo di motori e musica rap (queste due componenti si esasperano a vicenda in un mix a volte insopportabile, naturalmente non per chi sente il suono di un motore come fosse musica). Purtroppo, però, le mie precarie condizioni di salute mi hanno pesantemente condizionato nel valutare questo aspetto.   Si salva l'ambientazione, cioè la città di Los Angeles, lo sfondo in cui il film è ambientato; è divertente vedere corse folli per le strade di Beverly Hills o lungo le spiagge della costa Californiana, soprattutto per chi ci è stato.

    Alla fine, in questa opera che vorrebbe ritrarre il mondo delle corse clandestine (ma che vi riesce solo in parte), i poliziotti vengono ad assumere (incredibilmente) il ruolo dei cattivi e eroe di turno viene considerato chi, oltre a sporcarsi le mani con losche attività, riesce a trovare la propria libertà in quei soli 10 secondi, nel quarto di miglio in cui lancia la propria macchina alla massima velocità. Deve proprio essere messo male, il poveretto. E fa quasi ridere il "passaggio di chiavi" finale (non andrò nei dettagli): vuole ridicolmente esaltare il lato buono del buono o cancellare le colpe di chi, poveretto, meriterebbe solo di tornare in prigione per tutto quello che ha fatto? Bell'esempio di giustizia per i giovani americani!

    Nonostante tutto ciò il film non risulta, alla fine, noioso, ma soltanto un po' incolore, insipido: a parte l'adrenalina delle corse, il resto è calma piatta. Non è nemmeno scandaloso: l'unico motivo di preoccupazione può derivare dalla voglia di emulazione che potrebbe nascere in qualcuno, ma il pubblico non può esser così stupido da farsi condizionare dalla visione di un film del genere, buono solo per una serata di svago.

    Comunque, il film ha un grosso pregio: scatena interessantissimi quanto interminabili dibattiti su motori, cavalli, cilindrate, optional, modelli di macchine favolose o meno, ...; insomma, fa parlare e discutere di moltissime cose, tranne che di "Fast and Furious".

  Daniele T.

Il sito ufficiale del film

http://www.thefastandthefurious.com/

Visione del film 4/10/01   Recensione 5/10/01

I Voti degli Altri

La nostra classifica

Ciak

Corriere della Sera

International Movie Data Base

Incassi

6,20 / 10

Bello

    6,30 / 10 Medio-Alti

Scrivete la vostra opinione e il vostro voto a: dt.moviemail@libero.it