Top Film

della Stagione

 

 

Movie Maniac

HOME PAGE

CERCA IL FILM

INDICE

DI TUTTI I FILM

Novità

Classifiche

Box Office

 

 

TORNA SU

Scheda

Link

Storia & scena top

3 Motivi...

Voto & Vota

Ricetta Recensione Pagella Spazio Aperto Commenta tu... Date

 

 

 Scheda tecnica

American Gangster

Regia

Ridley Scott

Genere

Drammatico / Poliziesco

Anno

2007

Nazionalità

U.S.A.

Interpreti

Denzel Washington, Russell Crowe, Josh Brolin, Cuba Gooding Jr., Chiwetel Ejiofor, Carla Gugino, John Hawkes, Edwin Freeman, Jason Furlani

Titolo Originale

American Gangster

Durata

2 h, 37 '

Produzione

Universal Pictures, Imagine Entertainment, Relativity Media, Scott Free Productions

Distribuzione (It)

UIP

 

 

Link

sito ufficiale del film e altri link

TORNA SU

www.americangangster.net (sito ufficiale inglese)

 

 

 

La Storia... in breve

di Daniele Toninelli

TORNA SU

ATTENZIONE! Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

        Nella New York dei primi anni ‘70 un nero (Denzel Washington), autista alle dipendenze di un rinomato boss mafioso, in seguito al decesso del datore di lavoro comincia ad introdursi nel traffico della droga e nei loschi affari delle famiglie mafiose della città, nonostante la spietata e violenta concorrenza delle fazioni rivali. Un integerrimo ed incorruttibile (anche a scapito di successo, soldi e felicità) agente della polizia del New Jersey (Russel Crowe), comprende che il nuovo boss è l'astro nascente e la chiave di volta delle nuove organizzazioni mafiose e si mette sulle sue tracce, cominciando a braccarlo per delinearne i legami e arrivare ad incriminarlo.

 

LA SCENA TOPICA: Durante un match di boxe, il detective Crowe comincia a sospettare che il nero impellicciato che è riuscito a trovare un posto tra i migliori possa essere coinvolto nei traffici della mafia di New York. La scoperta darà una decisiva svolta alle sue indagini.

 

 

Il Voto          3 motivi per... Dai il TUO voto al Film

di Daniele Toninelli

 

8,25 /  10

 

Legenda Voti

 

Pagella

... non perderlo:

 

bullet

le performance di due interpreti d'eccezione, completamente padroni della scena, che duettano che è un piacere;

bulletuna regia che sa sapientemente ricreare, senza sbavature, il clima violento e corrotto del tempo;
bulletrispolverare le storie di stampo mafioso che hanno contribuito a far grande il cinema americano, ma sotto un'ottica parzialmente differente..

Inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!    

  non voglio essere inserito nella mailing-list.

 

  

 

Controlla la posizione del film nella

classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

 

La Recensione        

di Daniele Toninelli

La mano sempre abile e sicura di Ridley Scott dirige un’ottima accoppiata di attori, due assi del cinema dei giorni nostri, in questa tesa e avvincente (soprattutto nella seconda parte) storia poliziesca dalle atmosfere extra-noir che parla di boss e cosche mafiose, traffici di droga e poliziotti corrotti della New York dei primi anni '70.

Sempre perfetto, misurato, intenso (e notevolmente ingrassato) Russel Crowe, che incontra di nuovo il regista di “Blade Runner” dopo il magnifico e pluripremiato “Il Gladiatore” e dopo il pessimo “Un’Ottima Annata”: Crowe è sempre in grado di valorizzare i personaggi che interpreta adattandosi a loro come un calzino molto aderente, annullando spesso la propria vera personalità e, spesso, facendo “scomparire” chi ha la fortuna di recitare con lui. Eccellente risulta, così, la figura del poliziotto che, nonostante le lusinghe e gli agi economici messi a disposizione dalla corruzione nemmeno troppo latente, va avanti, integerrimo, per la propria strada: diventa barzelletta, viene abbandonato dalla moglie, non conduce quella che si può definire una vita agiata, ogni minuto che passa è in pericolo di vita, eppure non è disponibile a compromessi, non è disposto a abbandonare i propri ideali.

In “American Gangster”, però, la statura di Crowe attore deve vedersela con un altro gigante in fatto di recitazione, il bravissimo Denzel Washington, che riesce a regalare al cinema un personaggio originale e molto ben caratterizzato (grazie anche ad un’ottima sceneggiatura e ad eccellenti dialoghi) che si discosta da tanti boss mafiosi visti apparire in precedenza sugli schermi cinematografici, anche se non raggiunge le vette di Al Pacino e Brando nella saga de "Il Padrino" o di DeNiro ne "Gli Intoccabili". Il personaggio di Washington si differenzia anche perché – ecco cosa ha ispirato la realizzazione del film – si tratta del primo boss nero che ha tentato di introdursi con successo tra le famiglie mafiose di New York, e quindi la storia offre anche lo spunto di affrontare la tematica razzista accostata al classico gangster-movie. Il personaggio, che nel film è soggetto ad una radicale evoluzione in seguito all’accanirsi delle indagini del detective del New Jersey, deve giostrarsi tra la necessità di utilizzare la violenza per dare ossigeno agli affari di famiglia e la strenua difesa dei propri ideali e della propria lealtà, l’esigenza di proteggere i cari e i più stretti famigliari e il bisogno di trovare in loro i collaboratori più ristretti (ma spesso non affidabili), la ricerca di un posto sempre in secondo piano, per non essere messo a fuoco nel mirino della polizia e la tensione ad ostentare la ricchezza accumulata (i migliori posti al match di boxe) tipica di tutte le persone ricche.

La miscela Crowe-Washington si manifesta nel film in modo davvero esplosivo, anche se i due attori non si incrociano in molte scene, e, nonostante si tratti di una storia di mafia, corruzione e del tipico gioco del gatto (Crowe) e del topo (Washington), il regista riesce a trovare una propria variazione sul tema, originale, seducente, ben riuscita. Certo, se non ci fosse stato “Prova a Prendermi” di Spielberg (dove si fronteggiava un’altra coppia di giganti: Hanks e DiCaprio), il duello-scontro-incontro tra i due protagonisti di “American Gangster” sarebbe potuto entrare di diritto nella storia del cinema. Rimane solo una sensazione che frena la soddisfazione successiva alla visione: il film complessivamente sembra costruito eccessivamente a tavolino, mettendo insieme, anche se con professionalità, tanti elementi già apprezzati in molti altri film del genere. Questa, tuttavia, resta solo una sensazione di fondo, con la quale non vorrei togliere nulla ad un film comunque fatto molto bene. Vedremo come andrà agli Oscar.

 

Vedi anche la Recensione di Piergiorgio Ravasio

 

La Ricetta  

ingredienti del film

TORNA SU

 

Giudizi espressi da Daniele Toninelli (scala da 1 a 5)

Sentimenti

Riflessioni

Ritmo / Azione

Spettacolarità

Ristate

Ideale per...

*** *** **** *** - Chi ama i gangster-movie e le storie di mafia

 

 

La Pagella  

i voti al film

TORNA SU

 

Voti assegnati da Daniele Toninelli (scala da 1 a 10)

Regia

Interpreti

Sceneggiatura

Qualità tecnica

Musica

8,00 8,80 8,40 8,50 8,10

 

Daniele T.

Voto Complessivo

Ciak

Corriere della Sera

International Movie Data Base

INCASSI

(USA / Italia)

8,25 / 10

Molto bello

    8,20 / 10

31-12-2007

Molto Alti /

-

Vota il Film e controlla il voto nella classifica di Movie Maniac MMParade

 

 

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio compila il form QUI SOTTO!

 

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

(sarai avvisato via mail quando il tuo commento verrà inserito)

Inserisci il tuo nickname   

(per la pubblicazione del commento)

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona qui se non vuoi essere inserito nella mailing list di Movie Maniac

     

 

Le Date

calendario

TORNA SU

 

Uscita del Film

Visione del Film

Luogo Visione

Pubblicazione Scheda

Ultimo Aggiornamento

18 - 01 - 2008

ANTEPRIMA!!!

18 - 12 - 2007

Arcadia (Bellinzago Lombardo)

Serata di inaugurazione

01 - 01 - 2008

 

 

Vedi anche la Recensione di Piergiorgio Ravasio

 

 

TORNA SU

 

Home

Novità

Tutti i Film

Classifiche

Box Office

Cerca il film