Top Film

 

Piergiorgio Ravasio

 

TORNA SU

Scheda

Voto & Vota

Storia

Recensione

Spazio Aperto Commenta tu...

INDICE DI

 TUTTI I FILM

Movie Maniac

 HOME PAGE

 

 Scheda tecnica

Anche libero va bene

Regia

Kim Rossi Stuart

Genere

Drammatico

Anno

2005

Nazionalità

Italia

Interpreti

Barbora Bobulova, Tommaso Ragno, Kim Rossi Stuart, Alessandro Morace

Titolo Originale

Anche libero va bene

Durata

1 h, 48 '

TORNA SU

 

Il Voto         Dai il TUO voto al Film In Uscita il...

 

di Piergiorgio Ravasio

 

7,00 /  10

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

  

 

La Classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

5 Maggio 2006

 

ATTENZIONE!

Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

La Trama / L'Opinione

di Piergiorgio Ravasio

TORNA SU

        Protagonista centrale della pellicola "Anche libero va bene" è la famiglia: l'istituzione fondamentale di qualunque società, nonostante gli alti e bassi che ogni giorno la attraversano. La famiglia con i suoi errori, i suoi tentativi, successi e fallimenti, umanità disperate, vuoti incolmabili, sentimenti forti, incontrollabili e a volte violenti.

        Renato (Kim Rossi Stuart) ha 38 anni; professione (poco riuscita) di cameraman. Da quando la moglie l'ha abbandonato, ha attuato una responsabilizzazione eccessiva per i due figlioli che provvedono, per quanto l'età lo consenta, all'andamento della casa. È un uomo dolce e al contempo violento. Riesce a passare da quell'amorevolezza e comprensione riempiendo i figli di quell'affetto che non hanno potuto conoscere, ad una forma di violenza verbale che sa essere tanto tagliente quanto dolorosa. Stefania (Barbara Bobulova) è la madre: una donna fragile e dall'equilibrio mentale ed emotivo decisamente instabile. Pensa di poter donare affetto ai suoi cari; ma il suo continuo abbandonare la casa, per poi tornare implorando perdono, si risolve in un amore vuoto e inutile. Viola è la sorella maggiore, un po' ingenua, che è disposta a credere al pentimento della madre. Non volendo accettare questa situazione, si illude in una famiglia che non esiste, vede una realtà diversa dai fatti, si nasconde dietro all'immagine della famigliola felice che ha superato i suoi problemi.

        Ma il vero protagonista della vicenda è il piccolo Tommy: il bambino che sa essere adulto. Il ragazzino che si sa organizzare, che sa capire gli stati d'animo del padre; che sa quando chiedere e quando è meglio ritrarre tutto perché non è il momento adatto. Un bambino estremamente dolce ed espressivo, il cui sguardo e i cui occhi da soli sanno parlare al cuore. L'unico ragazzo della scuola che saprà relazionarsi col compagno di classe muto; che riuscirà ad esternare i suoi sentimenti all'amichetta della scuola; che avrà un amico del cuore. E questo nonostante la profonda forma di riservatezza, di timidezza, di silenzio, a volte di isolamento, a cui i drammatici eventi familiari lo vedranno costretto. Anche il suo continuo rifugiarsi sul tetto di casa ci dà l'immagine di questo voler fuggire dalla triste realtà quotidiana. Ma il suo frequente spiare con il binocolo subito sembra volerlo riportare al mondo degli adulti, da cui il piccolo pare non riesca a distaccarsi; quasi ad indicare il vuoto, l'assenza che avverte nella sua vita, da parte del mondo dei grandi. Tommy sembra conoscere meglio di tutti il mondo degli adulti: è l'unico diffidente, fin dall'inizio, al ritorno della madre; è lui a percepire il profondo travaglio che il padre sta attraversando e ad essergli vicino.

        Un film che ci descrive il mondo degli adulti visto con gli occhi di un bambino. Un mondo dove non ci sono buoni o cattivi ma solo esseri umani che nella loro fragilità commettono errori, creano dolori ma che, sempre, cercano di amare ognuno a modo proprio. Un mondo dove spesso i grandi commettono errori e i piccoli, con la loro capacità, riescono a capirli e a perdonarli

Piergiorgio Ravasio

 

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

      Quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

 

TORNA SU