Top Film

della Stagione

 

 

Settembre 2004

 

 

TORNA SU

Scheda

Sito Ufficiale

Voto & Vota

In Breve...

La Storia

La Recensione

La Pagella Le Date Spazio Aperto Commenta tu...

INDICE

DI TUTTI I FILM

Movie Maniac

HOME PAGE

 

 

 Scheda tecnica

Cinderella Man     

Regia

Ron Howard

Genere

Drammatico / Biografico

Anno

2005

Nazionalità

USA

Interpreti

Russell Crowe, Renèe Zellweger, Paul Giamatti

Titolo Originale

Cinderella Man

Durata

2 h, 24 '

 

Il sito ufficiale del film

www.cinderellamanmovie.com

TORNA SU

 

Il Voto         Dai il TUO voto al Film In breve... 

 

di Daniele Toninelli

 

8,50 /  10

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

  

 

La Classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

“Cinderella Man” è il miglior film di Ron Howard, un’opera di alto livello che commuovere e emoziona. Uno dei più vividi ritratti della caduta e della resurrezione del sogno americano vista attraverso la figura di Jim Braddock e la sua parabola. Ottima sceneggiatura che crea un coinvolgente film biografico ma anche ottimo film sportivo: i match di boxe sono coinvolgenti e ben congegnati. Il pubblico soffre e partecipa. Enorme contribuito dato dagli interpreti: Crowe e Giamatti, due fuoriclasse, e la brava Zellweger Per fortuna in Italia come metro di giudizio per andare a vedere un film non si usa  il gossip.   DT

TORNA SU

 

ATTENZIONE!

Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

La Trama

di Daniele Toninelli

TORNA SU

 

        Jim Braddock (Russell Crowe) è un pugile emergente del New Jersey che arriva all’apice della carriera nel 1929. Qualche anno più tardi, in seguito alla crisi economica che mise in ginocchio gli Stati Uniti, Braddock si ritrova con la moglie Mae (Renèe Zellweger) e i suoi 3 figli ad abitare in un appartamento fatiscente, sommerso dai debiti e senza un lavoro. Accetta la proposta dell’impresario e amico di vecchia data, Joe Gould (Paul Giamatti), e prende parte ad un incontro di Boxe. La performance di Braddock, però, è così deludente (anche in seguito alla rottura di una mano) che la lega sportiva decide di levargli la licenza di boxeur. Braddock allora si trova un lavoro saltuario al porto. Ma non riesce comunque a pagare le bollette, i figli si ammalano e Mae li manda dalla sorella, in città. Un ritiro all’ultimo momento di un boxeur da un importante match di boxe offre però un’altra occasione a Jim. È il momento di riscattarsi indossando di nuovo i guantoni.

 

Secondo me…    (la recensione)

di Daniele Toninelli

TORNA SU

        “Cinderella Man” è senz’altro il miglior film di Ron Howard. Un regista che a mio parere è sempre stato troppo sopravvalutato, anche nel caso di “A Beautiful Mind” (addirittura premiato con l'Oscar per la migliore regia!), ma in questo caso ha trovato una propria dimensione, una propria strada, firmando un’opera di alto livello, senza apparentemente esitazioni ed incertezze, riuscendo allo stesso tempo a commuovere, a emozionare e ad offrire oltre due ore e venti di grande spettacolo.

        La pellicola è uno dei più vividi ritratti di uno dei periodi neri della storia americana, tratteggiata attraverso le vicende del protagonista. È il racconto (uno dei racconti, forse il più esemplare perchè di esempio per tanti altri) di come il sogno americano sia collassato su se stesso. E, attraverso la figura di Jim Braddock e la sua parabola, è anche la rappresentazione di come il sogno americano sia risorto grazie alla forza di volontà di una figura amata e tenace come quella del protagonista. Merito della riuscita dell'operazione anche della sceneggiatura, che ha saputo perfettamente rappresentare cosa la mitica figura di Braddock rappresentasse agli occhi degli americani: la forza di volontà, l’impossibilità di arrendersi, l'importanza di non scoraggiarsi mai e di rischiare se viene offerta una seconda chance, la voglia di lottare per risorgere e ottenere il proprio riscatto.

        Oltre che affresco storico e coinvolgente film biografico, “Cinderella Man” è anche un ottimo film sportivo: i match di boxe sono coinvolgenti e ben congegnati. Howard ha il senso dello spettacolo e riesce a ricostruire, senza lungaggini e orpelli, incontri storici della boxe. E il pubblico soffre e partecipa, come assistendo a vere battaglie e tifando ovviamente per Jim.

        Non bastassero questi elementi, bisogna sottolineare l’enorme contribuito dato al film dagli interpreti. Russell Crowe (già candidato agli Oscar per “A Beautiful Mind”, ottimo anche in “Master & Commander”, premiato per "Il Gladiatore") e Paul Giamatti (candidato all’Oscar per “Sideways – In viaggio con Jack”) sono due fuoriclasse che probabilmente otterranno la candidatura anche per le statuette di quest’anno. Già da soli sono in grado di reggere completamente la scena. I loro duetti, poi, sono alcuni dei momenti migliori del film, come quando Joe incoraggia Jim prima dell’incontro e fa il tifo per lui durante i match. È evidente l’intesa tra i due. E poi c’è la sempre brava Zellweger (altro Oscar, per "Ritorno a Cold Mountain"), perfettamente adatta alla parte di madre combattiva che fa di tutto per tenere intatta la famiglia, apprensiva per i figli, protettiva e chioccia anche nei confronti del marito. Una delle migliori sequenze è quella in ci va a trovare Joe per intimargli di lasciare in pace il marito…

        Film molto bello, eppure in America, dopo una discreta partenza, gli incassi sono crollati. Si dice che la causa sia stata il  gravoso episodio in cui Crowe sembra abbia picchiato un portiere d’albergo (episodio per cui è stato anche denunciato e ha subito un processo). In effetti, non vedo esserci altre ragioni per il crollo degli incassi dopo una partenza discreta: interpreti di prima classe, film ben fatto e diretto, ottima sceneggiatura, eccellente ricostruzione storica. Per fortuna che in Italia non si usa, come metro di giudizio per andare a vedere un film, il gossip.

 

Daniele Toninelli

 

La Pagella  

i voti al film

TORNA SU

 

Movie Maniac Parade

Ciak

Corriere della Sera

International Movie Data Base

INCASSI

(USA / Italia)

8,50 / 10

Molto Bello

  **** / 5

Molto Bello

8,10 / 10

(07-09-05)

Medio Bassi /

Medi

 

Le Date

uscita, visione, pubblicazione scheda, ...

TORNA SU

 

Uscita del Film

Visione del Film

Luogo Visione

Pubblicazione Scheda

Ultimo Aggiornamento

09 - 09 - 2005

05 - 09 - 2005

ANTEPRIMA

Arcadia (Melzo)

Sala Terra

07 - 09 - 2005

14 - 09 - 2005

 

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

      Quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

 

TORNA SU