Top Film

della Stagione

 

 

Settembre 2004

 

 

 

Scheda

Voto & Vota

In

Breve...

Plot

La Recensione

Sito del Film

I Voti

Le Date

Commenta tu... I Visitatori di MM

 

Closer

Scheda               

Regia

Mike Nichols

Genere

Drammatico

Anno

2004

Nazionalità

USA

Interpreti

Jude Law, Julia Roberts, Natalie Portman, Clive Owen

Titolo Originale

Closer

Durata

1 h, 40 '

 

Il Voto            

7,70 /  10

Dai il TUO voto al Film

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

Controlla il voto medio del film...

o la Posizione del film nella "MM Parade"

 

In breve...

Scambi di coppia e tormenti amorosi sono al centro di questo film in cui il confine tra commedia e tragedia è molto sottile. Protagonisti di questa girandola di sentimenti amorosi sono quattro interpreti perfetti: l'indeciso Jude Law, la trasgressiva Natalie Portman, la dolce Anna e lo spietato Clive Owen. Stile di narrazione a balzi, intreccio intricatissimo, un po’ spinto, sostenuto da un lavoro di scrittura eccellente; nonostante l’argomento “Closer” mi è piaciuto parecchio.

 

ATTENZIONE! Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

Il Plot

     

        Daniel (Jude Law) è uno scrittore che vive scrivendo annunci funebri e che sta per lanciare il suo ultimo libro. Dan è fidanzato con Alice (Natalie Portman), ma durante una seduta fotografica conosce Anna (Julia Roberts), una avvenente fotografa di cui si innamora. In seguito a questo colpo di fulmine Daniel fa di tutto per rivedere Anna. I due si incontrano dopo qualche tempo ad una mostra fotografica, dove Dan scopre che Anna sta con un uomo, Larry (Clive Owen), che aveva precedente conosciuto grazie ad un equivoco che involontariamente Dan stesso aveva provocato. I due poco dopo si sposeranno, ma Dan, nel frattempo, diventerà amante di Anna. Alice, venutolo a sapere, lascia lo scrittore, e, in un locale a luci rosse, conosce Larry…

 

 

Secondo me…

     

        Scambi di coppia e tormenti amorosi sono al centro di questo film di Nichols in cui il confine tra commedia e tragedia è molto labile e non facilmente distinguibile: in alcuni casi, pur trattandosi di battute poste in situazioni serie e pronunciate con enfasi drammatica dagli attori, il pubblico rideva o sorrideva.

        Protagonisti di questa girandola, di questo vortice di sentimenti amorosi e pulsioni sessuali sono quattro interpreti perfetti, tra cui tutti spiccano per bravura, a partire da Jude Law, tormentato dalla impossibilità a rinunciare alla sua ragazza (la trasgressiva e aggressiva Natalie Portman) e dalla infatuazione verso Anna, la fotografa professionista interpretata da una inedita Julia Roberts. Poi ci si mette anche un quarto incomodo, il dermatologo Clive Owen (che ricordiamo nel brutto “King Arthur” nella non memorabile parte del leggendario Re, ma con Larry ha l'occasione di fornire una prova maggiore della propria bravura) il quale complica notevolmente le cose e rompe tutte le uova nel paniere di Dan.

        Nichols usa uno stile di narrazione a balzi: i salti temporali non sono subito chiari, ma si intuiscono dalle battute dei protagonisti: nell’intreccio intricatissimo delle vicissitudini dei quattro protagonisti non c’è niente di superfluo, si procede lasciando in sospeso alcuni passaggi e suggerendoli solo indirettamente. La sceneggiatura è un po’ spinta e sboccata, eppure non in modo fastidioso: ad esempio, la scena in cui i due protagonisti maschili chattano in rete è un momento riuscitissimo ed ironico. E comunque non si sentono cose molto diverse dai discorsi che si sentono nelle pause alla macchinetta del caffè in qualsiasi azienda. Ma chiaramente non si tratta di una pellicola adatta ad un pubblico di bambini.

        Tutto il film è sostenuto in ogni momento da un lavoro di scrittura eccellente: l’attenzione non cala mai, gli interpreti duettano con dialoghi brillantissimi e, con la loro interpretazione, si mantengono sempre all’altezza. Anche se alla fine tutti questi scambi tra i protagonisti diventano un po’ troppi intricati e al limite dell’inverosimile, fino alla conclusione della vicenda, dove le cose sembrano finalmente stabilizzarsi; forse.

        Nonostante l’argomento non sia di quelli che in genere mi fanno impazzire, “Closer” mi è piaciuto parecchio, anche perchè si differenzia notevolmente da tanti insostenibili film francesi (come “La Nobildonna e il Duca” e altre noiosissime prelibatezze) sul “gioco delle coppie” che vengono esaltate, tra uno sbadiglio e l’altro (a proposito di sbadigli, stavo dimenticando "Mariti e Mogli" di Allen), come eccellenti film d’autore.

       

            Daniele Toninelli

 

 

Il sito ufficiale del film

www.columbiatristar.it

 

 

I Voti degli Altri

Movie Maniac Parade

Ciak

Corriere della Sera

International Movie Data Base

INCASSI

(USA / Italia)

7,70 / 10

Bello

*** / 5

Appetitoso

*** / 5

Interessante

7,40 / 10

(10-12-04)

Medio-bassi / Alti

 

 

Le Date

Uscita del Film

Visione del Film

Pubblicaz. Scheda

Ultimo Aggiornam.

10 - 12 - 2004

10 - 12 - 2004

12 - 12 - 2004

14 - 12 - 2004

 

 

Commenta tu...    

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

 

 

I Visitatori di Movie Maniac    

I commenti sono aggiornati ogni Domenica; quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

 

Nickname orwell Data 14-12-2004
Commento Un film Verità! Ho suggerito la visione del film a due mie amiche...un ex amante e una ragazza trasgressiva...ebbene, il loro commento è stato:"Non è piaciuto...Oltretutto è un pò volgare..." " non mi è piaciuto il film. Amare è si Verità ma non superficialità e volgarità. La mia Verità è diversa. E' quella ke tu hai distrutto piano piano, giorno dopo giorno con le offese, con il tuo non credermi. La mia Verità: non averti mai tradito. Eri tutto x me! Ma avrei messo in pericolo il mio Amore x te, Sacro, unico indispensabile. Ora non conta più nulla."

Questo il loro commento! Non è il film???
 
Nickname paola Data 09-03-2005
Commento Bellissimo splendido Clive Owen Quando ese in vendita closer?grazie
 
Nickname federic@ Data 17-07-2005
Commento Può un film scandalizzare senza che vi sia alcuna scena di sesso?
La risposta è positiva se il film regge su dialoghi solidi e profondi, ricchi di immagini forti e di fertili idee, copiosi di termini espliciti che nulla lasciano all'ipocrisia dell'eufemismo.
In "Closer" si racconta una storia da gioco delle coppie. Quattro persone, quattro cuori, quattro menti. I quattro personaggi protagonisti, due uomini e due donne, si incontrano e si lasciano, si amano e si tradiscono, litigano e si riconciliano, nessuno può fare a meno dell'altro/a
Un turbinio di vere passioni e falsi sentimenti dove la bugia sussurrata sembra essere più sincera di qualsiasi verità gridata a piena voce. Infatti è la bugia, la menzogna, i continui sotterfugi gli ultimi elementi che hanno completato il film; basti pensare alla scena finale dove si fa chiarezza su Alicia , che è stata sempre vista come la sexy ma pura, tenace ma indifesa, e su come sino alla fino lei abbia mentito pur mettendo in gioco l’amore.
Il messaggio di speranza che, nonostante tutto, ci arriva è che i personaggi, sconvolti dai cambiamenti profondi che subiscono, imparano a fare i conti con loro stessi e riescono a conoscersi meglio.
Forse si dovrebbe dire che l’amore vince me penso che non sia così, in questo film la passione, l’ossessione per qualcuno è questo che tradisce l’amore, ma la sensazione di disagio relazionale pervade le loro menti, quietandosi solo nel letto coniugale.
Una scelta che a prima vista può lasciare interdetti, ma che poi si rivela fondamentale nel rappresentare il tema del film: Closer parla del NON amore. I quattro personaggi trascinano avanti relazioni stanche che vivono solo di quei rari momenti di passione iniziale, per poi arenarsi nella noia e nella monotonia, così che finiscono per ferirsi l’un l’altro e separarsi cercando un’altra persona. Vediamo raramente i momenti di pace e puro amore, tralasciati in favore dei litigi, degli sguardi agli altri, dell’infatuazione iniziale che lascia presto il posto ad un continuo ferirsi nel nome dell’autodistruzione e infelicità. Qui nessuno si ama, e tutti amano sé stessi.
E’ sto un film stupendo, integrante, e anche drammatico, lo consiglio a tutti quelli a cui piace Jude Law
 
Nickname bimba+jude Data 09-12-2005
Commento ciao..questo film è davvero bello..in particolare un attore ke amo davvero tatno..(jude law)rivedrei questo film x ore e ore.. ciao un bacio.. jude law 6 tr figo.. IloveYOU
 

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!