Top Film

 

Piergiorgio Ravasio

 

TORNA SU

Scheda

Voto & Vota

Storia

Recensione

Spazio Aperto Commenta tu...

INDICE DI

 TUTTI I FILM

Movie Maniac

 HOME PAGE

 

 Scheda tecnica

Dopo il Matrimonio

Regia

Susanne Bier

Genere

Drammatico

Anno

2006

Nazionalità

Danimarca / Svezia

Interpreti

Mads Mikkelsen, Sidse Babett Knudsen, Rolf Lassgård, Stine Fischer Christensen, Mona Malm, Christian Tafdrup

Titolo Originale

Efter brylluppet

Durata

2 h, 00 '

Produzione

Zentropa Entertainments

Distribuzione

Teodora Film

TORNA SU

Il Voto         Dai il TUO voto al Film In Uscita il... Scheda del...

 

di Piergiorgio Ravasio

 

7,00 /  10

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

  

 

La Classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

22-12-2006

09-12-2006

 

ATTENZIONE!

Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

La Trama / L'Opinione

di Piergiorgio Ravasio

TORNA SU

        Susanne Bier è oggi la regista più stimata e popolare della Scandinavia. Tra i suoi più recenti e popolari successi non si può dimenticare il film del 2004 "Non desiderare la donna d'altri", venduto in quasi tutti i paesi del mondo e in Italia particolarmente apprezzato da critica e pubblico. Con questo nuovo dramma, dalla grande carica emotiva e coinvolgente, l'autrice torna a farci riflettere sulle scelte fondamentali che ognuno di noi compie nella vita. Avvalendosi della preziosa collaborazione dello sceneggiatore Anders Thomas Jensen (che l'anno scorso, con il suo "Le mele di Adamo" ha rappresentato la Danimarca nella corsa agli Oscar), la Bier prosegue la sua indagine sulla profonda e complessa natura dei rapporti umani.

        Jacob è un giovane quarantenne che vive in India da parecchi anni; soprattutto da quando ha deciso di imprimere una svolta radicale alla sua esistenza, lasciandosi alle spalle i ricordi di una vita tormentata e vissuta all'insegna dell'alcool, dello sbando e degli eccessi. Ora ha fondato una missione in India e si occupa dei piccoli orfani, che senza il suo aiuto sarebbero abbandonati ad un triste ed incerto futuro. La scarsità di fondi per finanziare i suoi progetti obbliga Jacob ad un viaggio per incontrare Jørgen: un uomo d'affari danese che gli offre una consistente cifra di denaro. Il rientro in patria coincide con i festeggiamenti per il matrimonio della figlia del benefattore. Invitato a condividere il lieto evento, Jacob scoprirà che la madre della sposa è stata una fiamma del suo passato. Un dubbio comincia ad insinuarsi nella mente del buon samaritano: che questo viaggio e questo incontro non siano frutto del caso. E proprio con queste preoccupazioni Jacob avrà modo di riscoprire un pezzo dei suoi trascorsi che gli cambierà nuovamente la vita. Il padre della sposa ha bisogno di lui per dare forma al suo più grande progetto. Ma per fare questo Jacob dovrà rinunciare ai suoi ideali e scendere a patti in nome della sopravvivenza dei suoi bambini.

        Due uomini a confronto e dai connotati marcatamente diversi. L'uomo che in nome dei soldi tutto può e tutto ottiene; e l'uomo dal passato poco encomiabile ma che ora vive da povero in mezzo agli ultimi del mondo. Due vite molto diverse ma anche tanto simili nella convinzione e determinazione a raggiungere i propri scopi in nome di quegli ideali, anche comuni e lodevoli, nei quali tutti e due credono fermamente e altrettanto energicamente si battono.

        Una trama alquanto cruda, con accenni molto drammatici, ma che non rischia di macchiarsi di pietismo o di banalità. E in questo si evidenzia l'abile capacità narrativa della regista che, nel buio della sala, riesce a commuoverci in varie situazioni, facendoci comunque apprezzare entrambi i personaggi con le loro tormentate storie personali, fallimenti e conquiste.

        Gli sbagli della vita e le provvidenziali redenzioni, così come le fortune conquistate e la tragicità di un destino sono tutti risvolti di un'esistenza scritta per ognuno di noi. Quanto potremo cambiarla e quanto non ci sarà concesso resterà per sempre l'insondabile mistero della natura umana.

Piergiorgio Ravasio

 

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

      Quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

 

TORNA SU