Top Film

della Stagione

 

 

Settembre 2004

 

 

TORNA SU

Scheda

Link

Voto & Vota

In Breve...

La Storia

La Recensione

La Pagella Le Date Spazio Aperto Commenta tu...

INDICE

DI TUTTI I FILM

Movie Maniac

HOME PAGE

 

 

 Scheda tecnica

Il Codice Da Vinci

Regia

Ron Howard

Genere

Thriller

Anno

2006

Nazionalità

USA

Interpreti

Tom Hanks, Audrey Tautou, Ian McKellen, Paul Bettany, Jean Reno, Alfred Molina

Titolo Originale

The Da Vinci Code

Durata

2 h, 28 '

 

Link Il sito ufficiale

www.davincicode.com

Il Forum

MM Forum

TORNA SU

 

Il Voto         Dai il TUO voto al Film In breve... 

 

di Daniele Toninelli

 

7,35 /  10

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

  

 

La Classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

Non fosse infarcito di ridicole ed assurde ipotesi, "Il Codice da Vinci" sarebbe più affascinante. Va preso, comunque, come romanzo che si basa sulla fantasia del proprio autore. Il film è molto inferiore alle aspettative (e a tutta la pubblicità che ne ha accompagnato l'uscita): non sempre la trama è avvincente (capita di sbadigliare), alcuni passaggi-chiave risultano ridicoli, colpi di scena: zero. Eccellenti gli interpreti: Hanks e soprattutto McKellen e Bettany. Ottime le location, mentre gli effetti speciali danno il loro valido contributo soprattutto nelle scene che ricostruiscono il passato. Peccato che la retorica di Howard non si sposi per nulla con un thriller. Se volte mettervi alla ricerca del Santo Graal, Indiana Jones è mille volte meglio.   DT

TORNA SU

 

ATTENZIONE!

Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

La Trama

di Daniele Toninelli

TORNA SU

 

        Nel museo del Louvre, a Parigi, uno studioso viene inseguito ed ucciso da un monaco, Salas (Paul Bettany), che cerca di estorcergli un segreto che sarebbe in grado di minare le radici su cui si fonda la Chiesa Cattolica. Per indagare sull'omicidio dell'uomo vengono interpellati una crittografa (Audrey Tautou) e uno studioso americano esperto in simbologia (Tom Hanks). I due investigatori si accorgono subito che lo studioso del Louvre appena ucciso ha lasciato una serie di segni misteriosi che sembrano condurre verso una ben precisa direzione. Cominciano a decifrare alcuni di questi segni, mettendosi sulle tracce di misteri che si riveleranno piuttosto pericolosi. Inseguiti dalla polizia saranno costretti a rifugiarsi da un amico della studioso americano (Ian McKellen) che li aiuterà nella fuga e nella ricerca di uno dei simboli del cristianesimo.

 

Secondo me…    (la recensione)

di Daniele Toninelli

TORNA SU

        Non fosse infarcito di tante improbabili, spesso ridicole ed assurde ipotesi, "Il Codice da Vinci" forse potrebbe essere anche una storia affascinante. Il film diretto da Ron Howard è tratto dal celeberrimo ed omonimo romanzo di Dan Brown, successo mondiale degli ultimi anni, che ha spopolato nelle classifiche dei libri più letti in tutto il mondo. Forse l'errore, anche quello commesso dalla Chiesa Cattolica, è stato quello di prendere per vere certe premesse che sono alla base della trama di quello che è un semplice romanzo, che quindi pone le proprie basi sulla fantasia dell'autore. Tutto il baccano, le polemiche e gli anatemi che la stessa Chiesa Cattolica ha fatto attorno al volume e al film alla fine mi pare sia servito solo a fargli pubblicità. Ma mi pare anche giusto e doveroso che la Chiesa cerchi di proteggere le basi del proprio credo. 

        Lasciamo perdere le questioni teologiche e veniamo a quello che qui ci interessa: il film "Il Codice da Vinci". Questa pellicola è stata lanciata come l'avvenimento cinematografico della stagione, il film più atteso dell'anno. Ma, a giudicare da quanto è riuscito a fare Ron Howard, mi pare che il prodotto finale sia molto inferiore alle aspettative e a tutta la pubblicità che è stata fatta all'operazione. Non sempre la trama è avvincente: capita, anche se di rado, di sbadigliare e la tensione narrativa qua e là latita. Questo, per un thriller, è un forte handicap. E poi alcuni passaggi-chiave della storia (scoprirete di chi sarebbe discendente il personaggio interpretato dalla Tautou...) risultano comunque ridicoli e suscitano risatine di scherno. Colpi di scena degni di questo nome: zero.

        Nulla da eccepire, invece, per quanto riguarda la bravura degli interpreti. Tam Hanks, nei panni dello studioso esperto di simboli, si riconferma un attore di razza. Qui, però, forse la figura migliore la fanno Ian McKellen e Paul Bettany. Il primo (già visto nei panni di Gandalf nella trilogia de "Il Signore degli Anelli", prossimamente sugli schermi con "X-Men: Conflitto finale") interpreta il ricco ed eccentrico lord che aiuta i due fuggitivi a seguire la strada che mano a mano si svela grazie ad indizi, messaggi in codice, mappe nascoste...; il personaggio è il giusto mix di ironia, arguzia, furbizia e ambiguità. Paul Bettany è ancora una volta la riconferma di un talentuoso attore, che ha già dato diverse prove di eccellenti doti: oltre ad essere stato l'amico di Russel Crowe in "Master & Commander - Sfida ai confini del mare" aveva avuto occasione di collaborare con Ron Howard, sempre al fianco di Crowe, nel multipremiato (agli Oscar) "A Beautiful Mind".

        Anche dal punto di vista tecnico, nulla da eccepire. Il dispiego di mezzi si vede tutto. Perfette sono le location (Parigi e Londra sono sempre due città affascinanti da vedere, anche solo sullo sfondo, su grande schermo) e gli effetti speciali danno il loro valido contributo, anche se è evidente qualche debito (in termini di soluzioni narrative) nei confronti di "A Beautiful Mind" (che ritengo, comunque, nettamente migliore). Ho particolarmente apprezzato la ricostruzione delle scene ambientate nel passato (anche molto remoto) e l'uso di immagini sfuocate o in dissolvenza sullo sfondo dei due protagonisti.

        Come dicevo, però, non tutto è perfetto. La sceneggiatura forse non rende giustizia alla tensione narrativa del romanzo, in alcuni punti sembra rallentare eccessivamente il ritmo della vicenda. E se la retorica di Howard era perfetta in un bellissimo film come "Cinderella Man", non si sposa per nulla con un thriller come dovrebbe essere "Il Codice da Vinci", risulta parecchio fastidiosa, non essendo nè al servizio del lavoro degli interpreti, nè di aiuto al ritmo della narrazione o al coinvolgimento emotivo dello spettatore.

        "Il Codice da Vinci", a parte qualche evidente difetto, resta però un film più che discreto. Ma da qui ad essere veramente l'evento dell'anno od una pellicola indimenticabile che resterà nella storia del cinema ne passa di differenza. E comunque, se volete partire alla ricerca del Santo Graal, Indiana Jones è proprio tutta un'altra cosa! Mille volte meglio (d'obbligo rivedersi "Indiana Jones e l'Ultima Crociata", meno oscuro ma molto molto molto più divertente ed ironico).

        Daniele Toninelli

 

Commenta il film sul nuovo Forum di Movie Maniac: MM Forum

La Pagella  

i voti al film

TORNA SU

 

Movie Maniac Parade

Ciak

Corriere della Sera

International Movie Data Base

INCASSI

(USA / Italia)

7,35 / 10

Bello

  *** / 5

Interessante

6,20 / 10

Da Record /

Da Record

 

Le Date

uscita, visione, pubblicazione scheda, ...

TORNA SU

 

Uscita del Film

Visione del Film

Luogo Visione

Pubblicazione Scheda

Ultimo Aggiornamento

19 - 05 - 2006

19 - 05 - 2006

Arcadia (Melzo)

Sala Energia

20 - 05 - 2006

09 - 07 - 2006

 

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

 

Nickname - Data 07-06-2006
Commento

a mio giudizio il film è discreto, non è paragonabile con il libro, forse un pò più di musica come contorno specialmente durante la spiegazione del segreto dell'ultima cena avrebbe reso molto più cruente il contorno, musica che rende spettacolare e da brividi il finale.
nel complesso però un film molto più che accettabile
voto : 7,5

 

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

      Quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

 

TORNA SU