Top Filmdella Stagione

 

 

Il Grande Silenzio

Vai al FORUM

Voto 8,05

 

la locandina

Genere

Documentario

Titolo Originale

Die grösse stille

Nazionalità

Germania

Anno

2004

Durata

2 h, 42'
 

Regia

Philip Gröning

Interpreti

I Monaci Certosini della Grande Chartreuse

Film atipico, per i nostri tempi cinematografici, completamente fuori da ogni logica di mercato. Il regista tedesco Philip Groning ha minuziosamente e rispettosamente documentato la vita dei Monaci Certosini che occupano il monastero della Grande Chartreuse, immerso nelle incantevoli Alpi francesi.

È impressionante vedere come scorra lenta e silenziosa, tra i magnifici paesaggi ritratti dal film, la vita dentro e fuori dal monastero. Il film fa assumere ad ogni piccolo gesto, ad ogni breve o lungo istante della giornata un significato che travalica gli orizzonti temporali. Anche il silenzio delle voci dei monaci (escludendo i canti gregoriani, su 162 minuti di film, i dialoghi occuperanno sì e no 12 minuti totali) serve ad esaltare i rumori della natura, i suoni che si possono percepire tra le stanze buie del convento, i passi tra i corridoi del chiostro illuminato dal sole,... . E la dimensione spirituale della vita monastica diventa quasi un’esperienza che il regista fa condividere allo spettatore. Sembra di immergersi nell’eternità.

Allo stesso tempo ci si rende conto di quali sono i principi essenziali (scanditi da poche didascalie su schermo scuro) che regolano l’esistenza dei monaci.

Groning ha la passione e la rigorosità di chi vuole osservare senza giudicare, cercando di capire quali sono i fondamenti ed i principi di una vita tanto atipica, una vita di sacrifici e di privazioni che però può aiutare a riscoprire l’essenzialità dell’esistenza.

Il film non è per nulla lieve: va seguito con il massimo dell’attenzione: solo così si può percepire tutta la finezza e la grandezza del racconto ed essere partecipi all’ironia di alcune sequenze e all’intensità di altre. E' un film che va “vissuto”: richiede uno sforzo notevole al suo pubblico, ma è anche in grado di trasportare in un’altra dimensione, alla scoperta di un mondo tanto lontano che vive incastonato lassù, in un angolo delle Alpi.

Daniele T. 

Ideale per...

Chi vuole approfondire la conoscenza della vita monastica e chi vuole riscoprire quali profondi significati può ancora assumere il silenzio in un mondo dove le chiacchiere inutili dominano sempre più nella vita di tutti i giorni.

La scena topica

Tra tante, i momenti leggeri: in particolare un momento di svago in cui i monaci sono alle pendici di un monte innevato su una rudimentale pista da sci.

 

COMMENTA VOTA LA CLASSIFICA
Manda i tuoi commenti al film (o alla recensione) all'indirizzo

posta@moviemaniac.it

i commenti verranno pubblicati al più presto (sarai avvisato via mail)

Il tuo indirizzo e-mail

 

Il tuo voto  

  Non voglio essere inserito nella mailing-list di Movie Maniac

Controlla la posizione del film nella classifica:

MM Parade

Il sito ufficiale:

www.metacinema.it/silence/...