Top Film

 

Piergiorgio Ravasio

 

TORNA SU

Scheda

Voto & Vota

Storia

Recensione

Spazio Aperto Commenta tu...

INDICE DI

 TUTTI I FILM

Movie Maniac

 HOME PAGE

 

 Scheda tecnica

Il Mio Migliore Amico

Regia

Patrice Leconte

Genere

Commedia

Anno

2006

Nazionalità

Francia

Interpreti

Pierre Aussedat, Daniel Auteuil, Dany Boon, Cyril Couton, Henri Garcin, Julie Gayet, Christian Gazio

Titolo Originale

Mon meilleur ami

Durata

1 h, 34 '

Produzione

Fidelite Productions

Distribuzione

Luky Red

TORNA SU

Il Voto         Dai il TUO voto al Film In Uscita il... Scheda del...

 

di Piergiorgio Ravasio

 

6,50 /  10

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

  

 

La Classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

06-12-2006

20-11-2006

 

ATTENZIONE!

Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

La Trama / L'Opinione

di Piergiorgio Ravasio

TORNA SU

        Sentirsi dire che al proprio funerale non ci sarà nessuno; che qualcuno dubita dell'esistenza dei tuoi amici. Mostrare l'agenda dimostrando, al contrario, di avere quindici appuntamenti al giorno e pranzi di lavoro scadenzati nelle prossime tre settimane. Sentirsi ribattere che si sta parlando di amici veri, quelli su cui si può contare e non di lavoro o normali conoscenze. Arrendersi all'evidenza dei fatti. Questa la situazione di François (Daniel Auteuil): un affermato antiquario che, nel bel mezzo dei festeggiamenti per il suo compleanno, deve amaramente realizzare che i suoi commensali non lo reputano un amico ma un qualunque professionista del suo mestiere. Impegni, riunioni e appuntamenti - gli fa notare la sua collaboratrice - non equivalgono ad ammettere di avere degli amici. E allora la scommessa è presto fatta: François avrà tempo fino a fine mese per presentarle il suo migliore amico. Ma la ricerca non sarà affatto semplice.

        In questo contesto il regista Patrice Leconte ("La ragazza sul ponte", "L'amore che non muore", "L'uomo del treno", "Confidenze troppo intime") arriva ad affrontare il tema molto scontato dell'amicizia, giungendo a far capire come sia facile passare da questa situazione a quella diametralmente opposta della sua totale assenza.

        L'originalità del film sta proprio nel lanciare una scommessa su una cosa così poco scommettibile. Una situazione assurda e astratta volta a dimostrare il contrario di una situazione che, purtroppo, è molto reale. Dall'intento registico iniziale della pura commedia, l'approdo finale risulta invece essere una mescolanza di generi, sfiorando continuamente il dramma umano della solitudine che, in fase di scrittura del film, non era neppure previsto.

        A tendere una mano a François nel disperato tentativo di vincere la scommessa, fa la sua comparsa un autista di taxi (Dany Boon) che gli offre l'opportunità di un incontro amichevole e gli insegna la tecnica per farsi degli amici. Una persona luminosa e aperta che si caratterizza per un approccio semplice alle cose e un modo molto particolare di rapportarsi alle persone.

        Ma la scommessa non è che un pretesto per presentare il confronto tra due solitudini. Un uomo solo, che non realizza come le sue pseudo amicizie non sono altro che relazioni di lavoro; e l'altro, semplice, conviviale, commovente e buffo, che solo apparentemente è estroverso, che si è sempre sforzato di sembrare amico di tutti, ma che in realtà non lo è di nessuno.

        Una storia simpatica nella quale chiunque può identificarsi con la sua vita, le sue preoccupazioni, i suoi desideri e sogni. Un film pieno di umanità. Profondo e significativo sulla differenza tra amicizia vera e semplice conoscenza, "Il mio migliore amico" è un film prorompente: parla di cose vere e colpisce nell'intimità a tal punto che alle volte diventa scomodo. Senza cadere mai nella commedia grossolana, non mancano situazioni in cui si sorride e si ride davvero. Non eccessivamente drammatico, ma a tratti commovente ci invita ogni tanto a fermarci e a riflettere. L'amicizia come ultimo faro in un cielo che ha perduto il sole e non ha ancora trovato le stelle. Il modo migliore di avere un amico ... è diventare un amico.

Piergiorgio Ravasio

 

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

      Quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

 

TORNA SU