L'Ospite:

 

Elena Scaccabarozzi

 

Vai alla SCHEDA COMPLETA del Film

(recensione di Daniele T.)   >>>

VOTA  il film COMMENTA  il film

 

Il Signore degli Anelli - Il Ritorno del Re

Scheda               

Regia

Peter Jackson

Genere

Fantastico

Anno

2003

Nazionalità

USA / Nuova Zelanda

Interpreti

Elijah Wood, Viggo Mortensen, Orlando Bloom, Ian McKellen, Sean Astin, Kate Blanchett

Titolo Originale

The Lord of the Rings: The Return of the King

Durata

3 h, 21 '

 

Il Voto            

di Elena S.

10,00 /  10

Dai il TUO voto al Film

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

Controlla la Posizione del film nella "MM Parade"

 

Torna alla SCHEDA DEL FILM

 

Secondo me…

di Elena Scaccabarozzi

        Quando ho guardato l'ora alla fine del film non potevo credere che fossero passate più di tre ore dal momento in cui si erano spente le luci; il tempo è letteralmente volato e quasi nemmeno mi ricordavo di essere a Melzo, seduta su una poltrona, anziché nella Terra di Mezzo!

        Era da circa un anno che aspettavo di vedere "Il ritorno del Re" (ovvero da quando avevo visto "Le Due Torri") e ora che l'ho visto la realtà ha superato qualsiasi aspettativa.

        Il film è davvero fantastico, non solo riproduce fedelmente le atmosfere e le ambientazioni che ci si immagina leggendo il libro, ma catapulta lo spettatore dentro ai paesaggi, dentro alle battaglie, su per il Monte Fato. Più di una volta mi sono sentita direttamente coinvolta nella pellicola (ad esempio mi girava quasi la testa mentre Frodo e Sam si arrampicavano su per la scala segreta che li avrebbe portati alla tana del ragno Shelob) e, per così dire, agitata nell'assistere alle epiche battaglie.

        Già si gridava al capolavoro dopo la realizzazione della battaglia al fosso di Helm, ma (posso dirlo?) quella era un giocattolino a confronto di quanto si vede a Minas Thirit! Un esempio per tutti: l'arrivo dell'esercito dei
Morti, semplicemente "da brivido"!

        E poi dove mettiamo la planata sui monti dove a uno a uno si accendono i segnali di richiamo da Condor per Rhoan? Simbolicamente si accendevano a una a una le luci della speranza, al di sopra delle nuvole più fitte, sui
ghiacciai quasi irraggiungibili, a sostegno della solidarietà tra i due popoli.

        Ultima perla: la città di Minas Thirit. Ma vi immaginate se esistesse veramente un posto così?
 

                             Elena S.

 

 

Commenta tu...    

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

  

   Seleziona l'opzione se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

Leggi le altre opinioni sulla  SCHEDA DEL FILM