Top Film

 

Piergiorgio Ravasio

 

TORNA SU

Scheda

Voto & Vota

Storia

Recensione

Spazio Aperto Commenta tu...

INDICE DI

 TUTTI I FILM

Movie Maniac

 HOME PAGE

 

 Scheda tecnica

I Segreti di Brokeback Mountain

Regia

Ang Lee

Genere

Drammatico

Anno

2005

Nazionalità

USA

Interpreti

Heath Ledger, Jake Gyllenhaal, Michelle Williams, Anne Hathaway, Randy Quaid, Linda Cardellini

Titolo Originale

Brokeback Mountain

Durata

2 h, 14 '

TORNA SU

 

Il Voto         Dai il TUO voto al Film Vedi anche...

 

di Piergiorgio Ravasio

 

7,50 /  10

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

  

 

La Classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

la Scheda completa

(di Daniele T.)

 

 

ATTENZIONE!

Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

La Trama / L'Opinione

di Piergiorgio Ravasio

TORNA SU

        Vincitore del Leone d'Oro al Festival di Venezia 2005; vincitore di 4 Golden Globe (migliore film drammatico, migliore regia, migliore sceneggiatura e migliore canzone originale); 8 nomination agli Oscar (miglior film, regista, attore protagonista, attore non protagonista, attrice non protagonista, sceneggiatura non originale, fotografia e colonna sonora) è arrivato nelle sale italiane, con qualche inevitabile (e inutile) polemica, il nuovo capolavoro di Ang Lee. Un inno alla potenza dei sentimenti e alla forza dell'Amore (quello con la A maiuscola): quello autentico, schietto, leale e sincero, che va oltre i confini della natura, degli schemi sociali e della cultura del tempo. Quello che il fluire ineluttabile degli anni non può arginare e che eternamente abiterà nel cuore di ognuno di noi, nonostante le inevitabili, dolorose vicende della vita.

        Ennis e Jack sono due giovani cowboy che nell'estate del 1963, nel Wyoming, si incontrano, del tutto casualmente, nella speranza di un posto di lavoro che conceda loro qualche modesto profitto. Passeranno l'estate assieme, a pascolare un gregge di pecore, nella stupefacente coreografia di Brokeback Mountain: un angolo incontaminato di paradiso, dove il suono del vento, l'acqua cristallina, le montagne innevate, il belare del gregge, il cielo costellato di incantevoli nuvole, gli infiniti pascoli illuminati dal sole, saranno gli unici elementi della natura a scandire il tempo. Tra i due ragazzi si instaura rapidamente un sincero rapporto d'amicizia. Questo legame, però, è destinato ad esplodere ben presto in qualcosa di molto più intenso, travolgente e passionale.

        Il primo impatto con questo (per loro) inusuale e mutuo sentimento, viene presentato dal regista in maniera decisamente inaspettata e "forte" da un punto di vista di impatto visivo: nessuna carezza, dolcezza o attenzione, ma l'irruenza di un rapporto sessuale consumato senza nessuna reticenza e con un istinto quasi brutale. Ma questo è solo il preludio: la loro storia non è destinata a limitarsi al piano fisico ma a riversarsi in qualcosa di più nobile, di più affascinante e da cui non potranno più sottrarsi per il resto della loro esistenza.

        Quando la stagione estiva si conclude, Ennis e Jack prenderanno strade diverse. Cercheranno di eclissare il loro amore naufragandolo in due vite coniugali che li attendono, coronate anche dalla nascita di alcuni eredi. E lo faranno anche per celarsi agli occhi di una società che considera il loro vincolo un qualcosa di immorale e negativo. Quello che il cuore riesce a occultare, l'emozione fatica a mascherare. E così Ennis, che nemmeno saluta Jack con una stretta di mano, alla fine dell'estate, esplode in un toccante sfogo per la separazione dall'amico: in un attimo di disperazione piange come un ingenuo bambino, picchiando selvaggiamente i pugni su un parete di muro e accasciandosi a terra.

        Ma la sorte ha in serbo per loro qualcosa: dopo qualche anno Jack rintraccia Ennis, gli invia una cartolina e i due ragazzi si rivedono. Scopriranno che il loro affetto non si è mai affievolito, non è per nulla caduto nell'oblio, non è stato colmato dalle rispettive mogli e figli. Si ritroveranno, periodicamente, a Brokeback Mountain per poter rivivere insieme alcuni istanti del loro solenne e incommensurabile segreto.

        Il film, dunque, narra di una storia d'amore. Non una storia qualunque: ma quella impossibile del legame tra due cowboy nell'America degli Anni 60.

        Ennis e Jack hanno due temperamenti opposti: il primo è un personaggio molto crudo, freddo, razionale, poco passionale, che soffre profondamente la sua faccenda personale e non manifesta i suoi sentimenti. Jack, invece, è più solare e vive più di sentimenti; ha il cuore colmo d'amore e di emozioni che esterna tranquillamente al suo compagno d'avventura.

        Il confine tra il fascino di una storia d'amore e la crudeltà di un fallimento è molto labile. I timori, le ansie e le paure possono infatti rappresentare un ostacolo insormontabile, che talora non permette di vivere serenamente ciò che la natura vuole regalarci. La gioia di un amore e la sofferenza di non poterlo vivere appieno ... Il tempo che scorre e che evoca alla mente come ogni minuto non vissuto sia un'occasione mancata della quale, un giorno, ci accorgeremo che è troppo tardi.

        Ang Lee vuole dirci che se l'amore è scoppiato tra due mandriani, negli anni '60, in un'America ostile a queste situazioni .... allora tutto è possibile, se vissuto nel modo più spontaneo e in qualunque contesto esso si sviluppi. Unicamente quando tutto ciò non sarà più possibile... solo allora ci si rende conto delle occasioni perse e le lacrime, purtroppo, non potranno mai riscattare gli sbagli compiuti nell'arco della propria vita.

        La frase conclusiva del film "Lo giuro", davanti ad una foto e alla camicia del proprio amore, si può prestare a varie letture. Quella che più si stampa nel cuore è legata al tempo che passa: "Giuro .... di andare dove mi porta il cuore, di non farmi sfuggire le occasioni che faticosamente si potranno ripresentare, per non rischiare di sciupare quello che nella vita si è cercato di proteggere".

        Brokeback Mountain non e' solo un film. Brokeback Mountain, con i suoi segreti, è anche quel minuscolo luogo che ognuno porta dentro di sè e dove tranquillamente può vivere in modo autentico, libero e con coscienza la propria vita e i propri sentimenti, lontano da quel velo mascherato che la società, a volte, ci induce ad indossare.

Piergiorgio Ravasio

Vedi anche la Scheda Completa di Daniele T.

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

Vedi anche la Scheda Completa di Daniele T.

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

      Quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

 

TORNA SU