Top Filmdella Stagione

 

 

The Interpreter

Vai al FORUM

Voto 6,65

 

la locandina

Genere

Thriller

Titolo Originale

The Interpreter

Nazionalità

USA

Anno

2005

Durata

2 h, 08'
 

Regia

Sydney Pollack

Interpreti

Nicole Kidman, Sean Penn, Catherine Keener

Strano caso cinematografico della scorsa stagione: la pellicola è stata ritirata da tutte le sale italiane dopo sole due settimane di programmazione (nonostante gli incassi molto buoni) in seguito alla protesta degli esercenti per l'accordo tra la casa distributrice, la Eagle Pictures, e una compagnia di telefonia mobile cui veniva concessa la possibilità di distribuire il film sui telefonini dei propri clienti a poche settimane dall'uscita del film in sala.

Una interprete che lavora al palazzo dell'ONU, mentre si trova da sola nella stanza in cui in genere si occupa delle traduzioni, ascolta un dialogo che sembra preannunciare un attentato contro il presidente di uno stato Africano che di lì a pochi giorni sarebbe arrivato, in visita ufficiale, a New York. La donna viene vista dai criminali che cominciano a perseguitarla. Al caso e alla protezione dell'interprete viene assegnato un detective della polizia reduce da un recente lutto familiare (Sean Penn) insieme alla sua squadra. 

Il film è diviso in due parti. La prima, che serve ad introdurre personaggi e premesse alla vicenda, è piuttosto convenzionale, non brilla per originalità nè per riuscita. Questa parte ha scarso mordente, nonostante la caratura dei due interpreti principali. I due premi Oscar Sean Penn (per "Mystic River") e Nicole Kidman (per "The Hours") fanno di tutto per rendere credibili i rispettivi personaggi e per trarre dallo script tutto quanto possa valorizzarli, in particolare quando si trovano a duettare nelle stesse scene.

Nella seconda parte prende il sopravvento l'azione ed elementi più classici del thriller e dei film polizieschi. Il film prende decisamente quota e gli intrighi e i sotterfugi riescono a rianimare una prima parte piuttosto anemica. Tutto si fa più interessante, anche se non ci si discosta da ciò che è stato visto in molti film dello stesso genere. E la tematica sociale, affrontata attraverso l'ira della Kidman verso il presidente Africano, non trae piena legittimazione dalla sceneggiatura, anzi sembra un po' artificiosamente inserita nel resto della trama. A questo punto non sarebbe stato meglio scegliere al posto della (pur magnifica) Kidman una interprete di colore?

La seconda parte è tesa, ma Pollack non sa trovare una propria strada originale nell'affrontare tematiche classiche dei film di spionaggio. A questo punto meglio l'Hitchcok di "L'Uomo che Sapeva Troppo".

Ideale per...

Amanti degli intrighi internazionali e chi vuole vedere com'è fatto, all'interno, il celeberrimo Palazzo di Vetro dell'ONU a New York. E, ovviamente, per i fan della Kidman

La scena topica

Tra inseguimenti e pedinamenti poliziotti, attentatori, la protagonista e un esponente del governo africano si trovano tutti sullo stesso autobus. Dove qualcuno lascia un pranzo...

 

COMMENTA VOTA LA CLASSIFICA
Manda i tuoi commenti al film (o alla recensione) all'indirizzo

posta@moviemaniac.it

i commenti verranno pubblicati al più presto (sarai avvisato via mail)

Il tuo indirizzo e-mail

 

Il tuo voto  

  Non voglio essere inserito nella mailing-list di Movie Maniac

Controlla la posizione del film nella classifica:

MM Parade

IL FORUM sul film