Top Film

 

Piergiorgio Ravasio

 

TORNA SU

Scheda

Voto & Vota

Storia

Recensione

Spazio Aperto Commenta tu...

INDICE DI

 TUTTI I FILM

Movie Maniac

 HOME PAGE

 

 Scheda tecnica

X-Men: Conflitto Finale

Regia

Brett Ratner

Genere

Fantascienza

Anno

2006

Nazionalità

USA

Interpreti

Patrick Stewart, Hugh Jackman, Halle Berry, Famke Janssen, Ian
McKellen, Rebecca Romijn-Stamos

Titolo Originale

X-Men - The Last Stand

Durata

1 h, 40 '

TORNA SU

 

Il Voto         Dai il TUO voto al Film In Uscita il...

 

di Piergiorgio Ravasio

 

6,50 /  10

inserisci il tuo indirizzo e-mail  

e... vota!

      

 

   non voglio essere inserito nella mailing-list

 

  

 

La Classifica di Movie Maniac: "MM Parade"

26 Maggio 2006

 

ATTENZIONE!

Se non vuoi anticipazioni sulla trama NON LEGGERE le parti SCRITTE IN BLU.

 

La Trama / L'Opinione

di Piergiorgio Ravasio

TORNA SU

        La trilogia cinematografica degli X-Men giunge ora a compimento con l'ultimo episodio della serie: "X-Men: Conflitto finale".

        I mutanti saranno gravati da un oneroso dilemma: preservare la propria peculiarità, rimanendo unici e isolati dal resto del mondo; oppure rinunciare ai loro superpoteri e diventare come tutti gli altri esseri umani.

        Rivedremo sullo schermo i protagonisti dei primi due episodi: Wolverine dagli affilati artigli e straordinari poteri di guarigione; Tempesta che gestisce a piacere le condizioni meteorologiche; Magneto che controlla il metallo; Xavier dotato di poteri telepatici; Jean Grey mutante coi poteri telecinetici e telepatici; Rogue che assorbe i poteri e minaccia la vita di quanti entrano in contatto con lei; Mystica in grado di cambiare forma; Ciclope dagli occhi che sprigionano una potente energia; Iceman che riesce ad abbassare la propria temperatura corporea e ad emanare un freddo intenso. Dal secondo episodio, invece, farà ritorno Pyro, eroe dai poteri incendiari e Colossus che può trasformare la sua pelle in acciaio organico.

        "X-Men Conflitto finale" è il naturale proseguimento, nei toni e nelle atmosfere, delle due precedenti pellicole. Mantenendo un perfetto equilibrio tra spettacolo e realismo, approfondisce ulteriormente le emozioni e i rapporti tra i vari personaggi.

        Contemporaneamente, però, il film pone anche nuovi significanti interrogativi: rinunciare alla propria individualità per evitare pregiudizi? Il diritto individuale di scegliere è inviolabile? I poteri sono una benedizione o una maledizione? Il cattivo della storia qui, infatti, è la "cura per i mutanti": prosecuzione di un tema molto caro all'intera trilogia che è quello dell'alienazione.

        E sarà proprio Magneto a rifiutare questa eventualità, mettendo in piedi un esercito che inizierà una vera e propria rivoluzione dei mutanti mai vista sino ad ora. Ma non tutti i nostri eroi la pensano come lui ...

        Accanto ai ruoli già conosciuti e ai nuovi ingressi del terzo episodio, potremo assistere anche ad un tanto acclamato ritorno. Un superoe (che i fans aspettavano da tempo) e che ripopolerà le scene del conflitto finale ma con un inedito e sorprendente cambiamento.

        Dall'universo degli X-Men, infine, arriveranno altri protagonisti, tra cui: la Bestia (Segretario per la Questione Mutanti nel gabinetto del Presidente degli Stati Uniti), profondo conoscitore della genetica e della biochimica; Angel il cui padre, industriale miliardario, non ha mai accettato che il figlio fosse diventato un mutante (molto bella la scena in cui il giovane, da bambino, scopre l'origine dei propri poteri); Juggernaut: la macchina da combattimento; Callisto che localizza e valuta il potere degli altri mutanti; l'Uomo Multiplo, che crea più copie di se stesso; Leech che riesce ad eliminare qualsiasi potere.

        Un film dalle gigantesche scenografie e dalle esplosive scene d'azione; da spettacolari effetti speciali e visivi. Basti ricordare la scena del ponte di Golden State, che viene strappato dalle sue fondamenta e utilizzato come passerella per arrivare ad Alcatraz dove si sviluppa e si distribuisce "la cura".

        Una squadra di eroi per cento minuti di divertimento e di grande azione dove il coraggio la fa da padrone. Essere normali non è il loro destino. Essere coraggiosi significa accettare il proprio destino e volgerlo in positivo. "Nessuno ci curerà: la cura siamo noi!".       

Piergiorgio Ravasio

 

Spazio Aperto    

i commenti dei visitatori di Movie Maniac

TORNA SU

 

Nickname Nickname Data data
Commento

Per pubblicare IL TUO COMMENTO in questo spazio clicca QUI e compila il form!

 

 

Commenta tu...    

il tuo commento al film

TORNA SU

 

Manda il tuo commento

 

Inserisci il tuo indirizzo e-mail    

Inserisci il tuo nickname per la pubblicazione del commento  

Inserisci il tuo commento

  

   Seleziona il punto qui a sinistra se non vuoi che il tuo indirizzo venga inserito nella mailing list di Movie Maniac

      Quando il tuo commento verrà inserito sarai avvisato via mail.

 

TORNA SU