La Ricetta del Mese

Giugno 2002

Come l'Acqua per il Cioccolato

Cinema in Tavola
Home Page

Wines of Tuscany
Informazioni

La Ricetta del Mese
Ogni mese un aggiornamento

Tutte le Ricette
I Piatti pił gustosi tratti dai film pił amati

Vino e Cinema
Il mondo del Cinema e quello del Vino...

***

 

Movie Maniac
Home Page

 

 

Il Film
Come l'Acqua per il Cioccolato
Scheda Tecnica
Regia Alfonso Arau
Genere Drammatico
Anno 1992
Nazione Messico
Interpreti Marco Leonardi, Lumi Cavazos
Durata 113 '
Ingredienti (* * *)
Azione  
Humor *
Violenza  
Interpreti * *
Spettacolaritą  
Sentimenti * * *
La Ricetta
Torta Chabela
Grande storia d'amore. Pedro, amando Tita, ma non potendola sposare, pur di starle vicino, sposa la sorella. Anche in quell'occasione Tita esprime il suo messaggio d'amore per Pedro cucinando la seguente torta.
Ingredienti 
per 4 persone
bullettortiera di 26 cm di diametro imburrata ed infarinata
bullet150 gr di farina
bullet90 gr di zucchero
bullet8 uova
bulletla scorza grattugiata di un limone
bullet1 vasetto di marmellata di pesca o di albicocche

Per la glassa

bullet2 albumi
bullet250 gr di zucchero a velo
bulletqualche goccia di succo di limone
Preparazione
Mettete in una ciotola 2 uova intere, 2 tuorli e lo zucchero. Con un frullino sbattete gli ingredienti fino ad ottenere un composto giallo chiaro e molto spumoso. Aggiungete allora, sempre sbattendo, gli altri 4 tuorli, la farina e la scorza grattugiata del limone. Versate questo composto nella tortiera e mettete nel forno (170 gradi) per circa 40 minuti. Quando si sarą raffreddata, tagliatela orizzontalmente a metą e farcitela con la marmellata. Dopo averla messa in un piatto di portata ricopritela e spalmatela delicatamente con la glassa che avrete ottenuto sbattendo gli albumi con lo zucchero a velo e qualche goccia di succo di limone.

Il Vino 
consigliato con questa ricetta


1993 Vinsanto

produttore:

Cantina del Redi

Questo VinSanto viene rigorosamente vinificato nel rispetto della tradizione poliziana con uve di Grechetto e Malvasia appassite sui graticci di canna e poi invecchiato per cinque anni in piccoli caratelli di legni pregiati.